qatar airways

A inizio settimana, un Airbus A380 di Qatar Airways ha preso il volo per la prima volta in oltre 18 mesi, partendo dall’aeroporto internazionale di Doha (DIA) e atterrando all’aeroporto internazionale di Hamad (HIA), dopo che la compagnia aerea ha preso la decisione di rimettere in funzione la flotta per far fronte alla necessità di una maggiore capienza in volo.

Qatar Airways, Airbus A380

Si prevede che almeno cinque dei 10 aeromobili A380 della compagnia aerea saranno rimessi in servizio temporaneamente nelle prossime settimane per supportare la capienza della flotta sulle principali rotte invernali, tra cui Londra Heathrow (LHR) e Parigi (CDG), dal 15 dicembre 2021. Il vettore nazionale dello Stato del Qatar sta attualmente affrontando limitazioni a causa della recente messa a terra di diciannove Airbus A350, dovuta a un deterioramento che colpisce la superficie dell’aeromobile sotto la vernice e richiesta dall’Autorità per l’aviazione civile del Qatar (QCAA).

Dichiarazioni

L’amministratore delegato del Qatar Airways Group, Sua Eccellenza Mr. Akbar Al Baker, ha dichiarato: “La recente messa a terra di diciannove A350 non ci ha lasciato altra alternativa che riportare temporaneamente parte della nostra flotta di A380 sulle principali rotte invernali. Stiamo infatti affrontando un problema legato all’usura accelerata della superficie della fusoliera sotto la vernice, che rimane ancora una questione irrisolta tra Qatar Airways e il produttore e la cui causa è ancora da capire. Questa difficile decisione riflette la gravità del problema dell’A350 e intende essere una misura a breve termine per aiutarci a bilanciare le nostre esigenze commerciali. Non significa una reintroduzione permanente della nostra flotta di A380, che all’inizio della pandemia di COVID-19 avevamo messo da parte a favore di velivoli bimotore più efficienti dal punto di vista dei consumi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *