Trapianto di capelli

Il trapianto di capelli è ormai diventato un’operazione molto in voga in Italia e nel resto del mondo. Sempre più uomini col passare degli anni decidono infatti di non arrendersi ad una stempiatura sempre maggiore o alla calvizie, optando per un nuovo look che restituisce almeno esteticamente gli anni che sembravano ormai persi.

Storia

La tecnologia del trapianto di capelli in questo senso ha fatto passi da gigante e ormai questo tipo di interventi chirurgici sono diventati quasi di routine. I prezzi sono diminuiti e esistono poi possibilità per spendere ancora meno, come vedremo. Ma iniziamo con lo spiegare di che cosa stiamo realmente parlando.

Che cos’è il trapianto di capelli

Il trapianto o per meglio dire autotrapianto di capelli è un vero e proprio intervento. Il chirurgo plastico infatti asporta una parte dei capelli del paziente (radice compresa) dalla parte posteriore del cranio che in questo caso diventa zona donatrice per poi metterli in un’altra ricevente dove i capelli ormai sono un lontano ricordo. Non si tratta quindi di un parrucchino o di una soluzione con capelli veri o finti di altre persone.

Motivazioni

Questo per due motivi molto semplici e fondamentali: si evitando qualsiasi rischio di rigetto e si assicura la ricrescita continua nelle zone dove sono impiantati. Dopo l’operazione quindi i capelli “spostati” si comporteranno come prima, portando ad una chioma uniforme. Tagliarli poi per regolarli non sarà poi un problema, in casa o da un parrucchiere.

Tipologie di intervento

Esistono come detto diversi tipi di trapianti. Un primo metodo si chiama FUT. In questo caso il chirurgo si limita di fatto a spostare un’intera striscia di cuoio capelluto da una parte all’altra del capo. Per intenderci parliamo di porzioni larghe tra i quindici e i trenta centimetri. Ovviamente queste operazioni costano meno ma offrono un risultato meno soddisfacente da un punto di vista del risultato. Con gli anni si è passati al Metodo FUE, più preciso e minuzioso. Parliamo infatti non di intere striscie ma di singole unità follicolari. Parliamo di massimo quatto capelli alla volta. Un lavoro minuzioso ma che garantisce un risultato decisamente migliore.

Il Metodo FUE2

Esiste infine il Metodo FUE2, un’evoluzione del precedente. La principale differenza è che durante l’operazione tramite un sistema di blocco l’estrazione è più precisa e si riduce al minimo la possibilitò di incisioni irregolari. Questo ovviamente è di gran lunga il migliore, sotto ogni punto di vista. E il risultato è sotto gli occhi di tutti: basta fare un confronto tra diversi pazienti.

Prezzi

Veniamo infine ai costi di operazioni che come detto sono sempre più effettuate. In media, i prezzi partono dai tremila o quattromila euro e, in Italia, possono arrivare fino a novemila. Ovviamente queste differenze dipendono da quale sia la situazione di partenza del paziente. Questo perchè ovviamente ogni singolo innesto ha un costo: più ne servono per arrivare alla soluzione desiderata e più aumenta il costo. Una piccola correzione all’attaccatura o sulla corona, richiede mille innesti. In altri casi però ne servono il doppio e si può arrivare anche a cinque volte tanto. La clinica HairPalace consente in ogni caso di risparmiare fino al 70%.

HairPalace

Come sia possibile un simile prezzo è presto spiegato: l’operazione viene effettuata a Budapest. In Ungheria le spese di soggiorno e gli stipendi sono molto più bassi. Ma i paziente italiani non devono preoccuparsi di nulla, tanto meno del viaggio. HairPalace infatti ha già contato tutto nel suo pacchetto in cui sono inclusi anche i transfer aeroportuali, test molecolari se necessari, due notti di alloggio in appartamento premium e in coordinatore di lingua italiana. Ma non è tutto: parliamo di garanzia scritta, medicinali da assumere dopo l’intervento e cinque controlli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *