al_wakrah_stadium_qatar_FotoGDM

Qatar Airways Holidays, in collaborazione con Discover Qatar, presenterà presto esclusivi pacchetti viaggio per i Mondiali del Qatar 2022 per i membri del Privilege Club. L’offerta sarà accessibile a tutti i membri del Privilege Club, regalando ai fan la migliore combinazione possibile tra calcio e viaggio per un’esperienza indimenticabile.

Mondiali del Qatar 2022, offerte e vantaggi unici

In qualità di Official Frequent Flyer Programme dei Mondiali del Qatar 2022, i membri del Privilege Club otterranno un’ampia gamma di offerte e vantaggi unici per il campionato. E, avranno, inoltre, accesso prioritario a specifici pacchetti viaggio 14 giorni prima della loro messa in vendita. Questo anche per coloro che si iscriveranno al programma fedeltà della compagnia aerea dopo il lancio. Per garantire che siano i fan i primi ad accedere ai biglietti per l’irripetibile esperienza di assistere all’atteso Mondiale del Qatar 2022, i viaggiatori potranno partecipare gratuitamente al programma visitando il portale di qatarairways.

Sette pacchetti e altrettante partite

Ai pacchetti viaggio Mondiali del Qatar 2022 saranno assegnati i biglietti per le partite in relazione al tipo di pacchetto scelto. Ogni pacchetto sarà costituito tramite una selezione di opzioni di soggiorno e voli internazionali di andata e ritorno a bordo della pluripremiata compagnia aerea. Con sette diversi pacchetti i fan potranno combinare più di un pacchetto e potranno guardare fino a sette partite in totale.

E, nel caso in cui una squadra selezionata non si qualifichi per il campionato cosa succederà? I tifosi avranno l’opportunità di modificare la prenotazione del pacchetto per assistere alla partita di un’altra squadra oppure decidere di richiedere il rimborso completo.

I pacchetti saranno inizialmente rilasciati per i seguenti paesi: Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, India, Indonesia, Irlanda, Italia, Giappone, Malesia, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Filippine, Polonia, Romania, Spagna, Svezia e Thailandia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *