Hyundai

Hyundai Motor Group avrà in portafoglio almeno una city car elettrica nel 2023. La notizia non arriva da Hyundai o dal suo brand gemello Kia, ma da un fornitore che serve il conglomerato coreano. Il fornitore ha annunciato la notizia tramite un comunicato stampa.

Hyundai, nel 2023 arriva la city car elettrica

Nel giugno 2021 BorgWarner, fornitore automobilistico statunitense con sede a Auburn Hills, Michigan, uno dei 25 maggiori fornitori automobilistici al mondo,  ha annunciato le specifiche di un nuovo propulsore elettrico, chiamato modello di azionamento elettrico integrato o iDM. Unisce un motore elettrico con una trasmissione in una singola unità e presenta la tecnologia ad alta tensione brevettata dall’azienda. Grazie a quest’ultimo, il motore ha un’efficienza superiore al 95%, afferma BorgWarner, mentre la trasmissione eGearDrive ha un’efficienza superiore al 97%.

Motore elettrico e trasmissione, tutto in un pacchetto

L’unità ha un rotore a magnete permanente integrato e può essere fornita con un sistema di blocco ePark opzionale. Altre case automobilistiche potrebbero scegliere la configurazione per i loro futuri veicoli ibridi, ibridi plug-in ed elettrici, grazie al suo vantaggio di imballaggio. Invece di avere un motore elettrico che deve essere accoppiato a una trasmissione, l’unità di azionamento elettrica integrata presenta entrambi in un pacchetto compatto. Mentre il nuovo modello di trazione elettrica integrato è adatto per gli ibridi, il comunicato stampa cita specificamente un veicolo elettrico di segmento A di Hyundai Motor Group come primo destinatario. L’unità ha una potenza continua di 80 kW (107 CV) ma può raggiungere una potenza di picco di 135 kW (181 CV). Tuttavia, Hyundai potrebbe non offrire così tanta potenza per un’auto da città, ma limitare l’uscita per conservare l’autonomia di guida disponibile con una batteria più piccola.

Simile a Kona EV

La prima unità di azionamento elettrica integrata di BorgWarner si chiama iDM 146 e funziona a 400 V, proprio come Kona EV. Il fornitore nota che l’unità è scalabile e che ha un design dell’inverter modulare facilmente personalizzabile per soddisfare le esigenze del cliente. La prossima city car di Hyundai Motor Group è prevista per il lancio nel 2023 e ha il potenziale per sostituire la i10 quando raggiungerà il mercato. Tuttavia, i due modelli potrebbero condividere lo spazio dello showroom fino a quando l’i10 non verrà gradualmente eliminato. Kia potrebbe lanciare una versione di questa city car elettrica (segmento A) nel 2023, ma ciò resta da confermare.

Hyundai, la prossima city car sarà a forma di Suv

Gli inglesi di Auto Express notano che la prossima city car di Hyundai sarà a forma di SUV (si spera ispirata al Curb Concept), ma avrà una lunghezza compresa tra 3,5 (11,4 piedi) e 3,7 metri (12,1 piedi). Presumibilmente arriverà con un’autonomia fino a 320 km ed essere in grado di caricare fino a 50 kW di caricabatterie. Che consentirebbe di ricaricare metà della sua autonomia massima nella batteria in circa mezz’ora.

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Un pensiero su “Hyundai: la city car elettrica arriva nel 2023”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *