zulmaury saavedra kXC0dbqtRe4 unsplash

Il mondo della pubblicità da sempre, in un modo o nell’altro, condiziona la nostra vita, spingendoci all’acquisto di determinati prodotti, rendendoceli familiari grazie al bombardamento mediatico, facendoceli amare e, talvolta, quando l’insistenza nel proporre uno spot diventa eccessiva, anche portandoci a sopportarli malvolentieri. Ma c’è un altro aspetto che ci piace sottolineare della comunicazione: spesso ci porta a scoprire cose che non conoscevamo affatto, prima portandoci a sentire spesso un vocabolo mai sentito in passato e poi, piano piano, a farlo nostro, a conoscerlo e comprenderne il significato. Ma proviamo a fare un esempio: avete mai sentito parlare di acido ialuronico? La domanda è senza dubbio retorica, molto probabilmente sì. E, a parte le persone che per motivi di studio o di lavoro si sono trovati di fronte a questo elemento, quanti di noi possono dire di non averne sentito parlare per la prima volta in uno spot?

Che cosa è l’acido ialuronico

Proviamo a partire dall’inizio, ponendoci una domanda essenziale: cos’è e a cosa serve l’acido ialuronico? Si tratta di una molecola di zucchero che ama particolarmente l’acqua e che si trova naturalmente all’interno della nostra pelle. Ha una funzione umettante, quindi ci aiuta a preservare la naturale idratazione della pelle, e proprio per questo motivo è utilizzato molto spesso all’interno di prodotti idratanti nel settore della cosmesi e della cura della pelle. Una molecola di Acido Ialuronico, infatti, è in grado di trattenere una quantità di acqua che può raggiungere fino a 1.000 volte il suo peso.

Le importanti proprietà dell’acido ialuronico

Come abbiamo già anticipato, l’acido ialuronico migliora la qualità della nostra pelle, aiutandoci a ricostruirla, migliorandone l’elasticità e donandole estrema forza e grande lucentezza. L’acido ialuronico è già presente nel nostro organismo e quindi all’interno delle nostre cellule: tuttavia, con l’età, il nostro corpo tende a produrne sempre meno. Proprio per questo, l’utilizzo di prodotti che ci permettano di integrare la sua minor presenza diventa fondamentale e ci aiuta a difendere la pelle dal naturale invecchiamento cellulare. Oltre ad aumentare l’idratazione, l’acido ialuronico, grazie alle sue importanti proprietà, è in grado di portare altri fondamentali benefici alla nostra pelle: fra questi possiamo citare innanzitutto la capacità di rendere più lisce e levigate le pelli ruvide, poi crea uno strato protettivo che aiuta la pelle a trattenere l’umidità e, infine, rinforza la pelle migliorandone anche la sua flessibilità strutturale. L’acido ialuronico è inoltre estremamente efficace anche nel ripristinare la naturale idratazione sia dei capelli che del cuoio capelluto. 

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *