La ripartenza post Covid-19 che stiamo mettendo in atto ci obbliga a mettere in atto nuove modalità di trasporto e movimento, indispensabili per rispettare le norme di sicurezza ed evitare che possano esserci nuovi focolai di contagio. Nasce proprio per fornire alla popolazione una scelta ancora più ampia il nuovo servizio Zig Zag Scooter Sharing, disponibile a Torino da pochi giorni con una flotta che comprende ben 150 scooter.

Tra i più soddisfatti di poter fornire questo servizio alla popolazione, ma anche a chi si trova in città per motivi di lavoro c’è il sindaco Chiara Appendino. “Siamo felici del successo ottenuto dal bando sulla micromobilità testimoniato dall’arrivo in città di un altro operatore che arricchisce e diversifica l’offerta a disposizione dei torinesi. Una alternativa in più per i nostri concittadini che, con questi nuovi scooter elettrici, avranno un’altra opzione per preferire una mobilità dolce, ecologica, condivisa, contribuendo con le loro scelte a diminuire il traffico lungo le strade e ad abbattere le emissioni di inquinanti nell’aria” – ha sottolineato.

Zig Zag Scooter Sharing – Muoversi in città è ora più semplice

Il servizio copre l’area che va da Corso Siracusa-Trapani-Lecce a ovest, Corso Regina Margherita a Nord, Lungo Po a Est, Lingotto a Sud, più le zone della Gran Madre e del Cimitero Monumentale. Ai nuovi utenti che inseriscono il codice BOGIA40 vengono regalati 40 minuti di utilizzo a titolo gratuito. 

L’obiettivo che ci si vuole prefiggere è quello di mettere a disposizione degli utenti mezzi flessibili e facili da guidare. Nessun problema nemmeno quando il traffico cittadino dovrebbe essere elevato. Gli scooter Soco Cux si distinguono infatti per le forme compatte, ideali per muoversi in città. Non manca nemmeno il comfort nella posizione di guida, in grado di soddisfare anche le persone più alte. Sono alimentati da motore Bosch da 1,3 kW di potenza che permette la percorrenza di 70 km con una carica completa. 

L’importanza delle norme di sicurezza

In tempi come questi muoversi con cautela è davvero fondamentale. E Zig Zag ha pensato anche a questo aspetto. Ai clienti viene infatti garantito l’utilizzo in perfetta sicurezza e nel rispetto di tutti gli accorgimenti per contrastare la diffusione del Coronavirus. I mezzi vengono igienizzati sanificati giornalmente. Particolare attenzione rivolta ai punti di contatto come manopole, casco, specchietti, sella e bauletto. All’interno di ciascuno scooter il viaggiatore trova un paio di guanti monouso e la cuffia sottocasco, che si raccomanda di gettare al termine del servizio. Inoltre,tutti gli impiegati che si occupano del ritiro e della manutenzione della flotta indossano tutte le protezioni necessarie.  

Poter usufruire di questo servizio, utile soprattutto per chi deve raggiungere il posto di lavoro senza fare lunghe distanze, è davvero semplicissimo. Zig Zag Scooter Sharing è infatti è accessibile a tutti coloro in possesso di patente italiana A o B. Per gli stranieri è invece richiesto un titolo di guida rilasciato da Austria, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Svizzera, USA.Noleggiare uno scooter è semplicissimo: basta scaricare la App di Zig Zag, disponibile per Androide e IOS o registrarsi sul sito www.zigzagscootersharing.com. Una volta effettuata la prenotazione del mezzo più vicino a dove ci si trova ed essere arrivati sul posto, basterà  sbloccare il bauletto attraverso l’App. Questo consentirà di oter prendere casco, sottocasco igienico e monouso, guanti monouso (necessari per una questione igienica).

Tra le funzioni più interessanti presenti nell’app c’è la Carbon Footprint, che dice all’utente quanti kg di CO2 ha risparmiato utilizzando un veicolo elettrico. Tra gli aspetti positivi ci sono anche i costi. L’offerta è di 19 centesimi al minuto, con il pacchetto da 500 minuti. Disponiibli 10 ore gratis dall’1 luglio se si sottoscrive un contratto luce&gas Pulsee. In quest’ultimo caso, gli utilizzatori riceveranno anche un casco GIVI personalizzato, offerto dalla stessa Pulsee. Questa iniziativa è sviluppata per sottolineare l’importanza di viaggiare in sicurezza anche quando ci si sposta in città. La tariffa standard è di 26 centesimi al minuto. 

Le convenzioni disponibili

I gestori hanno attivato particolari convenzioni con Trenitalia e Poste Italiane. L’accordo con Trenitalia è pensato per una mobilità sostenibile e integrata dal primo all’ultimo miglio e conferma come il treno sia facilmente integrabile con altre modalità di trasporto. I clienti Trenitalia possono ottenere sconti esclusivi sul prezzo dei voucher da utilizzare per il servizio di scooter sharing, muovendosi nel pieno rispetto dell’ambiente con soluzioni vantaggiose. È infatti possibile acquistare in un’unica soluzione, un biglietto del treno per Roma, Torino e Milano e scegliere di aggiungere un voucher con sconti fino al 40% da utilizzare sull’App Zig Zag. Sono due le tipologie di voucher disponibili e includono un credito da 10€ al prezzo di 8€ (sconto del 20%) e un credito da 20€ al prezzo di 12€ (sconto del 40%).

Fino al 19 luglio è inoltre possibile usufruire del 50% di sconto per l’acquisto di un voucher. I voucher possono essere acquistati sul sito trenitalia.com, presso le biglietterie e le agenzie viaggio partner di Trenitalia. Maggiori informazioni sono disponibili su trenitalia.com e su zigzagsharing.com.