Yamaha Tricity

Yamaha Motor e Salesiani: dalla formazione all’assunzione, tutto passa da qui. La collaborazione tra la Formazione Professionale Salesiana di Sesto San Giovanni e Yamaha Motor Italia, nata lo scorso anno, ha dato i primi frutti. Nonostante lo stop del lockdown, la partnership ha portato all’assunzione di due studenti presso due dealer ufficiali Yamaha. La Valli Moto di Lissone e la Motortimes di Saronno. I due giovani si chiamano Michele Musolino e Marco Crippa. Ed entrambi erano stati selezionati per fare il tirocinio formativo presso Yamaha.

La gioia di Michele: Farò il lavoro che mi piace

È stato un bel percorso ho iniziato questa esperienza in terza facendo un corso nella sede di Gerno. Poi verso la fine dell’anno scolastico ho fatto uno stage sempre presso Yamaha Motor. Mentre in quarta ho fatto lo stage presso Valli Moto a Lissone. Dopo gli esami ho portato il curriculum a Roberto Valli… che mi ha assunto. Potrò fare un lavoro che mi piace”, ha spiegato Michele Musolino. Entusiasta è anche Marco Crippa. “Il mio – ha raccontato Marco – è un contratto di apprendistato con durata massima di tre anni, ha lo scopo di formarmi come riparatore di moto. Comprende, oltre al lavoro full time di 40 ore massime settimanali, alcuni corsi di formazione riguardanti la mia specializzazione. Quest’esperienza lavorativa presso il concessionario Yamaha Motortimes a Saronno, mi ha già regalato molte emozioni. Può sembrare banale, ma lavorare su mezzi marchiati Yamaha ti dà una carica in più”.

La collaborazione con Yamaha è il fiore all’occhiello

“La partnership con questa azienda è un fiore all’occhiello della nostra formazione professionale. I ragazzi hanno la possibilità di avere accesso a un laboratorio automotive all’avanguardia. E, inoltre, di lavorare su mezzi di ultima generazione marchiati Yamaha. I migliori poi, come Marco e Michele, hanno la possibilità di costruire il loro futuro in officine di prim’ordine”, ha sottolineato Francesco Cristinelli, direttore del CNOS di Sesto.

Le competenze fanno la differenza

Questa partnership ha il valore di dare al territorio e alla società il nostro contributo in termini di competenze per creare nuove professionalità altamente tecniche, che possano integrarsi immediatamente nel mondo del lavoro. In ogni campo le competenze fanno e faranno sempre più la differenza. Un’azienda come quella giapponese, per poter lavorare con standard qualitativi d’eccellenza deve poter contare su risorse formate”, ha spiegato Andrea Colombi, Country Manager Yamaha Motor.