Giornata mondiale delle telecomunicazioni e della società dell’informazione

Wild Code School, network europeo di formazione per giovani e adulti nell’ambito del digitale, inaugura il suo primo Campus in Italia, a Milano, nel cuore del quartiere Isola. L’organizzazione offre programmi intensivi per l’apprendimento di alcune delle tecnologie e dei linguaggi oggi più richiesti. Il 90% degli studenti che completano il corso trova un impiego entro 6 mesi.

Numeri

Secondo l’Osservatorio delle Competenze Digitali 2018, la quota delle nuove professioni connaturate alla trasformazione digitale cresce progressivamente. La digital transformation ha un peso determinate nel caratterizzare i fabbisogni occupazionali di ogni settore. A oltre 9 profili su 10 è ormai associata la domanda di competenze digitali. Sviluppatori e data analyst sono due delle figure professionali che guidano la classifica dei profili più richiesti in questo contesto.

Wild Code School, obiettivi

Wild Code School risponde a due principali esigenze. Contribuire a colmare la mancanza di skill digitali e offrire alle persone in cerca di lavoro, o di una nuova occupazione, la possibilità di acquisire in breve tempo le competenze necessarie a ricoprire efficacemente alcuni dei ruoli professionali oggi più diffusi, come il data analyst o il web developer.

Storia

Fondata nel 2014, l’organizzazione nasce dall’idea di Anna Stépanoff, CEO di Wild Code School, che durante un hackathon sul tema “Scuola del futuro” sviluppa un innovativo modello – basato su un approccio “blended learning” – per la formazione di alcune figure professionali in ambito digitale. Wild Code School conta oggi 24 campus in 11 Paesi in Europa e offre cinque percorsi di specializzazione. Web development, data analysis, product management, cyber security e blockchain. I corsi prevedono una frequenza part time o full time e hanno una durata che varia, a seconda dei profili, tra i 5 e i 10 mesi.

La scuola

Non importa l’età né il titolo di studio per entrare nella community dei “Wilders”. La scuola è aperta a giovani e adulti tra i 18 e i 58 anni. Indipendentemente dal loro titolo di studio, dall’esperienza lavorativa maturata e dal settore di provenienza. Non sono richieste conoscenze in ambito informatico o competenze specifiche in materia di programmazione e sviluppo. Il target al quale Wild Code School si rivolge è molto ampio. Il Campus è aperto a giovani con o senza un diploma di scuola superiore secondaria, laureandi e neolaureati provenienti da diverse facoltà (es. marketing, economia, comunicazione, ecc.), lavoratori interessati ad una nuova professione o persone che hanno perso il lavoro e vogliono ricollocarsi cogliendo le opportunità offerte dall’economia digitale.

Obiettivi

Per alcuni l’obiettivo è quello di perfezionare o aggiornare competenze già acquisite, per altri è importante aggiungere al curriculum la conoscenza di nuove tecnologie per migliorare il proprio profilo professionale e rispondere con più efficacia a ciò che il mercato chiede o a esigenze specifiche. Imprenditori o startupper si iscrivono ad esempio per acquisire nozioni utili a creare il primo prototipo dei loro progetti o a migliorare la comunicazione con il proprio team di sviluppatori. Questa diversità contribuisce ad arricchire l’esperienza di apprendimento all’interno del campus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *