Volvo Cars
Volvo Cars

Importante svolta sostenibile per Volvo Cars. L’azienda sta infatti riducendo in modo significativo le emissioni di CO2 delle sue attività logistiche, grazie ad una mossa fondamentale. Stiamo parlando di sostituzione dei trasporti su gomma con trasporti su rotaia.

La decisione di Volvo Cars

In Europa i camion sono un mezzo ampiamente utilizzato per trasportare le vetture nuove verso i depositi di distribuzione. Volvo Cars però ha deciso di cambiare tutto. L’implementazione del trasporto ferroviario ha consentito, ad esempio, di ridurre di circa il 75% le emissioni di CO2 sulla tratta che va dallo stabilimento di produzione di Ghent, in Belgio, a un deposito appositamente realizzato nel Nord Italia. Questa mossa fa parte di un piano che prevede la riduzione del 40% dell’impronta di carbonio per ciascuna vettura prodotta fra il 2018 e il 2025.

Dichiarazioni

Javier Varela, Senior Vice President Produzione e Logistica di Volvo Cars, ha così commentato. “Quando abbiamo dichiarato di voler ridurre in modo significativo le emissioni di tutte le nostre attività operative, dicevamo sul serio. La nostra rete logistica è soltanto una parte di un sistema articolato, ma è comunque importante. Questo è un esempio del nostro impegno per la riduzione dell’impatto delle nostre attività sull’ambiente attraverso azioni significative e concrete”.