Liberi dal Sistema
Liberi dal Sistema

Vivere all’interno di un sistema? Positivo, o forse no. C’è anche chi, infatti, pensa che ci sia un modo per vivere Liberi dal Sistema. Liberi di non dover perseguire delle regole precise, con la consapevolezza delle proprie forze e l’individuazione della propria via. A riguardo è nata una guida, dal titolo proprio Liberi dal Sistema (CLICCA QUI PER TUTTE LE INFORMAZIONI A RIGUARDO), che vuole aiutare a portarci a comprendere quali meccanismi muovono davvero il Sistema nei suoi diversi ambiti per poi offrirci indicazioni pratiche per cambiarlo, capendo prima da dove partire e dove arrivare, il percorso e gli strumenti da utilizzare.

L’Autore è Enrico Caldari (QUI LA SUA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE), che dopo anni di ricerche e decine di conferenze divulgative nelle quali si è confrontato con persone comuni, tecnici e docenti universitari, in Italia e all’estero, ha deciso di offrire la propria esperienza per una riflessione chiara e profonda sul Sistema che non mancherà di smuovere gli animi e la sensibilità dei lettori, anche dei più preparati.

Nel dettaglio, si parte analizzando le origini del nostro sistema monetario, analizzando che cos’è l’alchimia del denaro, l’attenzione alle scimmie rosse, le teorie del complotto e tutto quanto riguarda il denaro e la sua crisi, oltre che monetaria anche morale.

E poi PIL, droga, contrabbando, prostituzione, fabbriche create di debiti, distruzione monetaria e tutto quello che bisogna conoscere per evitare di creare caos. La seconda parte, poi, riguarda il Metodo RQI, che anticipa i capitoli sull’indipendenza energetica e finanziaria. Un testo che, una volta letto, non ci permetterà più di tornare indietro. Liberi dal Sistema, la guida per cambiare il mondo partendo da sé.

SHARE
Previous articleToyota Aygo: ecco la versione cabrio
Next articleSan Valentino: What Women Want, si può fare!
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...