Valchiavenna
Valchiavenna

L’autunno è ormai arrivato e le tavole abbandonano i piatti freschi dell’estate per dare il benvenuto ai sapori autunnali. Ecco le proposte della Valchiavenna per vivere questa stagione all’insegna della tradizione e del buon gusto.

Autunno in Valchiavenna

L’estate è ormai volta al termine e siamo pronti a dare il benvenuto all’autunno. Le giornate diventano più corte, le temperature si abbassano gradualmente e, così come cambia il meteo, anche la nostra alimentazione muta, andando alla ricerca di piatti caldi e sostanziosi che scaldino le giornate e l’animo. La Valchiavenna, località ai piedi delle Alpi lombarde e immersa nella natura rigogliosa, è nota per la sua tradizione culinaria e, in particolare, per alcuni piatti tipici perfetti da gustare durante questa stagione di transito verso l’inverno.

Pizzoccheri

Uno dei piatti tradizionali della Valchiavenna sono i pizzoccheri chiavennaschi. Conosciuti anche con il nome di gnocchetti, non vanno confusi con i pizzoccheri della Valtellina, sebbene il nome sia lo stesso e ricoprano la stessa importanza in ambito culinario. La preparazione di questo primo piatto è molto semplice e gli ingredienti sono facilmente reperibili.

Torta Fioretto

Altro piatto della Valchiavenna è la torta Fioretto, il dolce tipico chiavennasco per eccellenza. Si tratta di una torta povera che, come molte ricette valchiavennasche, nasce dagli avanzi che si trovavano in casa, ed è un tripudio di gusto e semplicità al tempo stesso. Infatti, uno degli ingredienti principali sono i fiori di finocchio selvatico, chiamato in queste zone proprio fioretto.