È iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per le vacanze estive e milioni di italiani sono alle prese con l’organizzazione del proprio viaggio, destreggiandosi tra la prenotazione dei voli e dell’auto a noleggio, la ricerca degli alberghi e la scelta della meta, sempre con un occhio al portafoglio e attenti a non sforare il proprio budget.

Prima che inizi il grande esodo estivo, il motore di ricerca dedicato al viaggio KAYAK.it ha analizzato le ricerche dei suoi utenti italiani per scoprire le destinazioni preferite per questa estate e comprendere come sono cambiate le loro preferenze ed esigenze in vacanza rispetto allo scorso anno. In questa occasione, KAYAK.it, fornisce anche dei preziosi suggerimenti sui momenti più convenienti per prenotare.

In cima alla classifica dell’estate 2015 degli italiani svetta New York, che guadagna una posizione rispetto allo scorso anno, scalzando la capitale del Regno Unito. Per nulla scoraggiati dalle temperature della grande mela, gli italiani sognano un viaggio verso la popolosa Manhattan, andando alla scoperta degli affascinanti quartieri newyorkesi, protagonisti di alcune delle pellicole cinematografiche e delle serie TV più amate.
Il secondo posto profuma d’Oriente, con l’exploit di Bangkok – la capitale e più grande città della Thailandia – che rispetto all’estate 2014 ha scalato la Top 10 di ben 7 posizioni. Terza, invece, l’intramontabile Londra, che tiene alta la bandiera delle destinazioni del Vecchio Continente aggiudicandosi l’ultimo gradino del podio.

1. New York
2. Bangkok
3. Londra
4. Ibiza
5. Los Angeles
6. Barcellona
7. Miami
8. Mykonos
9. Parigi
10. Amsterdam

SHARE
Previous articleKayak: 10 anni di innovazione
Next articleS.P.Q.R.: Roma, locali e università
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

1 COMMENT