Una nuova mobilità gratis ed ecosostenibile per i giocatori dell’Urania Basket con GaiaGo. Ma cos’è GaiaGo? E’ la nuova App che permette ai cestisti della squadra di Serie A2 di muoversi nel traffico di Milano in modo green (già attivi in tal senso gli americani Nik Raivio e Wayne Langston). Questo grazie ad un accordo siglato tra GaiaGo e Urania Basket e presentato nella cornice dell’Allianz Cloud poco prima della sfida tra i padroni di casa e Casale Monferrato. Perché lo sport si muove gratis.

Il basket è il punto di partenza di GaiaGo

Il basket, tra l’altro, è solo il primo passo di questa nuova app verso il grande mondo sportivo. La piattaforma, che offre un innovativo servizio di aggregazione della mobilità condivisa, ha, infatti, un obiettivo: diffondere i valori di sostenibilità e inclusività anche negli altri sport, non solo nella pallacanestro.  Tant’è che il presidio strategico nello sport da parte di GaiaGo si inserisce in un percorso che sarà soggetto nei prossimi mesi a diversi sviluppi con l’obiettivo di aggregare tutte le forme di mobilità, da quella in sharing a quella pubblica. 

Un’App per gli atleti e per il pubblico

L’app di Urania, attiva da sabato 6 febbraio, grazie alla piattaforma di GaiaGo permette agli oltre 400 atleti della società milanese di beneficiare dei servizi di sharing mobility presenti sul territorio metropolitano contribuendo attivamente a diffondere una cultura della mobilità green più consapevole e a creare delle community virtuose, all’insegna della socialità. “Abbiamo pensato a tutto il territorio e quindi anche ai tifosi che andranno a vedere le partite e alle famiglie. La nostra piattaforma è al servizio dello sport, ma anche delle persone che appunto vivono connesse al territorio”, sottolinea Mattia Zara, direttore marketing di GaiaGo.

La soluzione per i grandi eventi sportivi

E’ così, che con questo progetto, Milano si conferma città all’avanguardia nello sviluppo della mobilità innovativa e sostenibile secondo i protocolli dell’ONU e del Global Compact condivisi da GaiaGo. “Questa importante partnership segna l’ingresso di GaiaGo nel mondo dello sport.  Strategicamente GaiaGo si propone come soluzione per i grandi eventi sportivi, per integrare la mobilità nello sport di base e collegare le grandi strutture sportive con il territorio. Questo perché il trasporto è un problema endemico anche nello sport e GaiaGo vuole renderlo ottimizzato, accessibile e conveniente”. Il pensiero di Giorgio Meszely, CEO & Founder di GaiaGo.

GaiaGo arriverà anche a scuola

L’app di Urania Basket, attraverso la piattaforma dell’app, consentirà alla community dei “Wildcats” di usufruire in modo gratuito degli operatori di mobilità condivisa tra i quali Dott, servizio di monopattini elettrici, e Zig Zag, servizio di scooter sharing. Il prossimo step vedrà la possibilità di estendere il marketplace di GaiaGo e i servizi offerti dall’app di Urania alla community del Liceo De Amicis di Milano. L’obiettivo è promuovere tra gli studenti abitudini di mobilità più sostenibili.