Uber
Uber

Importante accordo nel campo dell’elettrificazione per Renault e Nissan, nell’ambito dell’Alleanza, che hanno firmato una lettera di intenti con Uber (MoU). Le aziende intendono collaborare nell’ambito della partnership per un’offerta accessibile di veicoli al 100% elettrici. E’ pensata per gli autisti che utilizzano l’applicazione sui mercati europei, soprattutto nel Regno Unito, in Francia, nei Paesi Bassi e in Portogallo. Questa partnership fa seguito ad un progetto pilota di successo nel Regno Unito.

Uber, lettera di intenti

La lettera di intenti (MoU), presentata in data odierna, rientra nell’obiettivo di Uber di diventare una piattaforma di mobilità a zero emissioni. Entro il 2025, il 50% dei chilometri percorsi tramite la piattaforma di Uber in sette capitali europee (Amsterdam, Berlino, Bruxelles, Lisbona, Londra, Madrid e Parigi) sarà effettuato a bordo di veicoli 100% elettrici. Gli utenti saranno, così, in grado di circolare in veicoli a zero emissioni nelle città che rappresentano l’80% delle attività europee di Uber entro la fine del 2021.

Obiettivi

Nell’ambito di questo accordo, le aziende lavoreranno per realizzare soluzioni in grado di accelerare l’adozione dei veicoli 100% elettrici e lo sviluppo di un ecosistema elettrico nelle città europee. A tale scopo, intendono o ffrire agli autisti che utilizzano l’applicazione Uber un accesso ai veicoli 100% elettrici Renault e Nissan. Sono Renault ZOE e Nissan LEAF, nonché i futuri veicoli elettrici della gamma di entrambi i costruttori. Ma anche e stendere il progetto pilota britannico alla Francia entro la fine del 2020, nell’ottica del suo sviluppo nei Paesi Bassi, in Portogallo e su altri mercati. Infine l’obiettivo è lanciare iniziative congiunte di marketing e sensibilizzazione per promuovere le offerte e i vantaggi dei veicoli 100% elettrici. Soprattutto con test drive per gli autisti partner di Uber.