Trust

Nella prospettiva di un futuro sempre più verde, la mission di Trust, azienda leader nella produzione di accessori per il lifestyle digitale, è offrire soluzioni intelligenti e sostenibili per semplificare la vita quotidiana. Attraverso l’iniziativa Clevergreen, in particolare, l’azienda si pone l’obiettivo prioritario di ridurre l’impatto ambientale dei suoi prodotti, imballaggi e delle loro lavorazioni.

Dichiarazioni

“Il progetto Clevergreen segna l’inizio del nostro viaggio verso la sostenibilità”. Lo dichiara Allard Boer, CFO di Trust. “Stiamo riducendo fortemente i rifiuti e le plastiche utilizzati nei nostri prodotti e nei nostri imballaggi, facendo un maggiore uso di materiali provenienti da risorse rinnovabili. L’obiettivo è quello di migliorare la riciclabilità e ottimizzare i processi produttivi per ridurre l’impronta di CO₂.”

Trust, impegno sostenibile nella produzione

Trust ha già raggiunto risultati significativi mettendo in atto alcuni cambiamenti smart. Ne sono un esempio la sostituzione dei manuali cartacei con guide online per la maggior parte dei prodotti, la riduzione delle dimensioni delle confezioni e la rimozione della plastica al loro interno. “Implementando questi accorgimenti ai nostri packaging di cuffie gaming GXT, nel 2020 abbiamo già riscontrato una riduzione del 16% della plastica utilizzata”. Lo annuncia Boer. “Siamo costantemente alla ricerca di alternative riciclabili ai metodi di imballaggio tradizionali e sottoponiamo costantemente i nostri prodotti agli enti di certificazione sostenibile come la Forest Stewardship Council (FSC) e il Global Recycled Standard (GRS).”

Nuovi prodotti eco-friendly in arrivo

Trust concretizza ulteriormente il suo impegno annunciando oggi il suo primo prodotto frutto del progetto Clevergreen e realizzato con materiali riciclati. Si tratta della borsa per laptop Atlanta eco: un accessorio comodo ed ecologico realizzato con 17 bottiglie in PET riciclate. Sarà un prezioso alleato, spazioso e sicuro, per spostarsi tra la casa e l’ufficio nella nuova era del lavoro ibrido. Proprio sul fronte della sostenibilità, inoltre, la certificazione Global Recycled Standard (GRS) ne garantisce l’origine riciclata dei materiali, assicurando la massima trasparenza da parte del fornitore di tessuti.

Conclusioni

“Dobbiamo prestare maggiore attenzione al pianeta e alle persone coinvolte nel nostro ecosistema. È nostra responsabilità e ambizione ideare i prodotti in modo consapevole e offrire ai consumatori scelte intelligenti, convenienti e sostenibili”. Lo sostiene infine Boer. “Questo progetto è solo il primo passo per raggiungere un obiettivo ambizioso di lungo termine. Grazie alla collaborazione dei nostri partner, ci permetterà di apportare cambiamenti intelligenti in tutta la fase di produzione della nostra gamma di prodotti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *