Tokyo Game Show 2017

Si apre oggi, per concludersi il 24 settembre, il Tokyo Game Show 2017, un evento particolarmente atteso da tutti gli appassionati di videogiochi. Sarà l’occasione per conoscere in anteprima nuovi titoli in arrivo.

Tokyo Game Show 2017: il realismo prima di tutto

Ormai da qualche anno praticamente tutte le case produttrici di videogiochi sembrano puntare su un unico imperativo: il realismo. Ogni titolo, infatti, al di là del tema su cui è incentrato, è dotato di immagini il più possibile simili alla realtà. Non è un caso che l’edizione di quest’anno sia incentrata proprio sul tema “Reality Unlocked”.

Ne sono un esempio PES 2018 e FIFA 18, i due game dedicati al calcio, che stanno per arrivare in commercio: entrambi si caratterizzano per fasi di gioco emozionanti e veloci, proprio come quelle di una vera partita.

Tokyo Game Show 2017: ce n’è davvero per tutti i gusti

La lunga attesa per il Tokyo Game Show di quest’anno sarà certamente soddisfatta. Difficile, infatti, non trovare qualcosa di proprio interesse. Quest’anno gli espositori saranno ben 345, contro i 301 dello scorso anno e i 242 dell’anno prima. Una dimostrazione evidente di come il settore dei videogame sia in costante crescita e generi un interesse sempre più forte in utenti di tutte le età.

Non possono ovviamente mancare i colossi del settore, come Sony e Nintendo. La prima, ormai come da tradizione, ha già anticipato in una conferenza alcune delle sue novità, mentre altri produttori puntano a dare i propri annunci diluiti nell’arco delle giornate in cui si tiene la fiera. È la scelta compiuta ad esempio da Sega e Konami.

Tokyo Game Show 2017: una sede suggestiva per un evento sempre più importante

Dal 2002 la fiera si tiene presso il Makuhari Messe di Chiba, un centro congressi specializzato nell’organizzazione di eventi legati all’industria tecnologica, che abbraccia anche quella videoludica. Suggestivo il nome scelto per l’edificio. Makuhari è l’area di Chiba in cui sorge il complesso, mentre Messe è una parola tedesca che significa semplicemente “fiera”.

La struttura è suddivisa in nove padiglioni e ha una superficie davvero immensa: ben 75 mila quadrati. Qui solitamente vengono ospitati altri eventi interessanti. A gennaio si tiene il Tokyo Auto Salon, da non perdere per gli appassionati di motori. A ottobre è invece la volta del Tokyo Motor Show. L’anno si conclude con la Jump Festa, teatro di annunci relativi a trasposizioni di manga e anime in forma ludica.

Tokyo Game Show 2017: i titoli più attesi

Come da tradizione, Sony è una delle aziende più attese: una line-up che include titoli come Monster of the Deep Final Fantasy XV, Gran Turismo Sport, Knack 2 e Detroit Become Human, per la prima volta in mostra alla fiera giapponese.

Sega, invece, ne approfitterà per presentare Sonic Forces, Yakuza Kiwami 2, Yakuza Online per smartphone e il nuovo gioco di Ken il Guerriero. Konami sarà presente all’evento con PES 2018 e Metal Gear Survive, oltre a Yu-Gi-Oh! Duel Links, molto popolare in Giappone. Altra azienda che ha confermato la presenza è Capcom, che mostrerà Monster Hunter World e Marvel vs Capcom Infinite, Resident Evil VII Biohazard Gold Edition e Resident Evil Revelations Dual Pack per Nintendo Switch.

Square-Enix porterà in fiera Dragon Quest X e XI, l’atteso Project Octopath Traveler per Nintendo Switch (la cui demo è disponibile sull’eShop), Lost Sphear (nuovo progetto degli autori di I Am Setsuna), Final Fantasy XV Pocket Edition, Secret of Mana Remake e Dissidia Final Fantasy NT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *