Tirolo

Si chiama Tiroler Weg. E’ “La Via del Tirolo”, strategia del turismo che promuove lo sviluppo sostenibile a sostegno della crescita ecologica, economica e sociale. In tutto il paese ci sono varie e buone pratiche di sostenibilità. Nodo cruciale del turismo è la mobilità a cui si lavora per aumentare il trend delle vacanze zero carbon footprint.

Dichiarazioni

“Il tema della sostenibilità ha raggiunto un’importanza senza precedenti, ulteriormente rafforzata dalla pandemia. Abbiamo già implementato molto questo valore in Tirolo, ad esempio potenziando la mobilità della rete pubblica sia per i residenti che per i turisti grazie alle iniziative dei consorzi turistici. Vogliamo proseguire con impegno su questa strada “, afferma Florian Phleps, amministratore delegato di Tirol Werbung. “Il tema della sostenibilità è vario. Si va dal cibo regionale alla condivisione delle offerte di attrezzature sportive, all’accessibilità delle montagne tramite mezzi pubblici”, continua Phleps. Sul sito web “Essere consapevoli”, i pionieri in materia di sostenibilità ambientale, economica e sociale nel turismo tirolese raccontano le loro esperienze.

Gli arrivi in Tirolo

Il viaggio verso la destinazione di vacanza tirolese rappresenta la fonte maggiore di emissioni di CO2. “Rispetto ad altre forme di vacanza estiva – come i viaggi a lunga distanza o le crociere – una vacanza nel nostro paese lascia un’impronta di carbonio molto inferiore. Ciò è particolarmente vero quando gli ospiti arrivano con i mezzi pubblici dai paesi vicini”, aggiunge Florian Phleps.

Fare sport fa bene e aiuta l’ambiente

Escursioni, arrampicate, mountain bike o bagni nei laghi di montagna: nello Sportland Tirol si può fare molto allenando i muscoli. Questo non è solo più salutare, ma anche preferibile per l’ambiente, se l’alternativa deve essere volare all’estero per spostarsi semplicemente dal buffet all-inclusive e una sedia a sdraio. Chi ama la natura incontaminata può fare una vacanza in uno dei cinque paesi alpini tirolesi, che si focalizzano consapevolmente sulla decelerazione.

Sostenibilità sociale nel turismo

“Il Tirolo è un land attento a preservare sia la sua autenticità che la sua vita economica. È quindi importante per noi mantenere in equilibrio tutti e tre i pilastri della sostenibilità, ovvero ambientale, sociale ed economica. Il Tirol Werbung sostiene quindi anche progetti per promuovere la sostenibilità sociale”, afferma Florian Phleps. Un esempio è il Job-Life Achensee. Lo scopo di questo progetto è rendere più attraente il lavoro per gli operatori del turismo aumentando la motivazione e la soddisfazione dei dipendenti. L’obiettivo dell’iniziativa è generare un sistema di accoglienza che li supporti nella loro integrazione. Oltre a un buon lavoro, è importante offrire un clima di appartenenza e servizi alla persona come l’assistenza all’infanzia e possibilità di continua formazione. Anche favorire la vita sociale e ricreativa è importante, per questo la regione turistica sul lago Achensee ha sviluppato una carta per i dipendenti chiamata “Dahoam Card” (dahoam significa “a casa”) che dà accesso a offerte, attività ed attrazioni a prezzi scontati.

Alloggi più sostenibili

Alcuni hotel, come il Naturhotel Waldklause, sono riusciti a costruire coerentemente in modo ecologico. Usano solo legno locale e l’isolamento è in lana di pecora tirolese. Nella Zillertal, il riscaldamento a pellet “Naturally Hell”, i sistemi fotovoltaici e solari vengono utilizzati per generare energia nel campeggio sostenibile. Le aziende partner del Parco Nazionale Alti Tauri, a loro volta, stanno promuovendo tecnologie per il risparmio idrico e la riduzione di plastica e alluminio. L’Hotel Stern sull’Altopiano di Mieming offre uno sconto del 5% per gli ospiti che arrivano “green”, mobilità ecologica in loco e un gioco climatico durante la vacanza che sensibilizza alla sostenibilità.

Un pensiero su “Tirolo sostenibile con ambiente, turismo e persone”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *