Una nuova offerta da parte di Tim per tutti gli under 30 (dai 18 ai 30 anni) che vogliono navigare in libertà: Tim Young & Music Full. Una promozione che sta decisamente al passo con i tempi, che guarda la società. La analizza e cerca di scoprirne le necessità.

Tim Young & Music Full, le novità

E dunque ecco che arriva l’offerta giusta al momento giusto. TIM Young & Music Full rientra in una gamma di proposte da parte di Tim dedicate al target under 30. E dunque spazio a chi, tra i 18 e i 30 anni, chiede Giga per navigare. Perché la proposta è proprio questa: con soli 12 euro ogni 4 settimane, l’azienda offre fino a 5 GB di internet, 500 minuti, 500 SMS e TIMmusic incluso.

Come ottenere il traffico internet

I 5 GB in oggetto ottengono in diversi modi. O tramite addebito su credito residuo. O tramite addebito su RID o conto corrente. Nel primo caso 3 GB vengono subito elargiti, un GB dopo 6 mesi e un altro dopo 12 mesi. Nel secondo, invece, i 5 GB sono subito a disposizione del cliente. Da notare, dunque, l’aumento dei giga nel corso di un anno. Una proposta innovativa e unica nel panorama italiano fino ad oggi. Perché, di fatto, Tim premia la fedeltà dei clienti alla tariffa e alla gamma TIM Young&Music.

SMS, web ma non solo

Senza dimenticare che, all’interno di questa proposta, è inclusa anche la musica di TIMmusic. Il tutto è a disposizione ad un prezzo inferiore rispetto a quello precedentemente applicato. Un modo per creare la fidelizzazione con il cliente finale. Che, così facendo, non avrà nessun interesse a cambiare gestore. La qualità offerta dal servizio Tim, infine, fa da contorno ad un’offerta decisamente allettante. Un’ottima idea anche in chiave di regali di Natale.

Buzzoole

SHARE
Previous articleInstallare un server FTP su Windows: come fare
Next articleCapodanno 2017: una serata alla Spa, perché no?
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...