The Future Legacy
The Future Legacy

Dal 9 al 14 aprile Jaguar torna alla Milan Design Week con “The Future Legacy”. E’ un’installazione che esplora l’identità stilistica del marchio. Ian Callum, Jaguar Director of Design, e Andrea Rosati, Jaguar Design Manager Advanced Colour & Materials, hanno sviluppato un concept creativo che racconta la vera essenza del brand. E’ stata ridisegnata per meglio rispondere alla società contemporanea sempre in movimento e alla ricerca di stimoli. The Future Legacy vivrà attraverso la Jaguar XE, trasformata in un canvas che sperimenta, esalta e racconta il linguaggio stilistico del brand e la natura creativa britannica.

Dichiarazioni

Spiega Ian Callum: “Questa installazione ci offre l’opportunità di mostrare la bellezza dello stile e dell’ingegneria Jaguar. Prendiamo come esempio la nuova XE, E’ rappresentativa dell’interpretazione più recente della nostra filosofia di design. Mostrando la vettura nella sua forma più grezza, evidenziandone nello stesso tempo i componenti in modo individuale, abbiamo fatto ricorso all’immaginazione per ricreare le diverse anime di tali componenti, sottolineandone il cambio di carattere attraverso il colore e la struttura. Volevamo creare un’atmosfera generale che lasciasse al visitatore un’idea sia del lato serio che di quello giocoso di Jaguar”.

L’installazione “The Future Legacy”

La silhouette decostruita della nuova Jaguar XE sarà il cuore dell’installazione The Future Legacy. SSarà esposta al centro del Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro Grassi. Elementi ridisegnati in modo eclettico, distribuiti in punti diversi dello spazio circostante, ricompongono l’auto grazie ad un gioco prospettico di superfici specchiate. Il gioco di riflessi all’infinito, che inizia già nel corridoio d’ingresso del Piccolo Teatro Grassi, invita il visitatore a scoprire il nuovo design firmato Jaguar. Lo conduce in un viaggio attraverso heritage e innovazione. Esprime l’essenza del concept “The Future Legacy”. Lo porterà alla scoperta di Jaguar XE nella sua interezza, esposta nel Cortile dell’Orologio di Palazzo Litta.