Terme
Terme

Autunno e inverno tempo di terme, per farsi coccolare dalle acque termali che sgorgano in uno scenario unico nel cuore della Toscana. Proprio in provincia di Siena è possibile concedersi una piccola fuga di piacere e trovare a pochi chilometri dalla ‘Città del Palio’ le più incantevoli strutture termali del territorio. Connubio perfetto tra relax e natura le Terme Antica Querciolaia, a Rapolano Terme. Si trovano nel panorama da cartolina delle crete senesi. Lo stabilimento di Petriolo a Monticiano, sorgente termale più antica della provincia di Siena – le prime notizie dei Bagni di Petriolo risalgono al 1230 – è immerso nel paesaggio incontaminato e tra i boschi della riserva naturale del Basso Merse.


Le terme della Querciolaia

Nelle crete senesi dove l’acqua termale è un elisir di bellezza. Per chi è a caccia di trattamenti antistress per rigenerare corpo e mente, le terme della Querciolaia, immerse tra l’affascinante territorio ondulato e brullo delle Crete senesi e le dolci colline del Chianti, sono la scelta giusta. Conosciute per le sue acque termali, oltre che per le cave di travertino e marmo, fin dal Settecento, la stazione termale può vantare una storia di accoglienza unica che ha visto tra i suoi ospiti anche Giuseppe Garibaldi. Proprio all’Antica Querciolaia si riprese dai postumi della ferita d’Aspromonte. Impossibile rinunciare a un tuffo nelle sue acque che sgorgano dal sottosuolo a una temperatura di 39-40 gradi.

A Petriolo il paradiso del relax

Le Terme di Petriolo, immerse nel paesaggio incontaminato e tra i boschi della riserva naturale del Basso Merse, erano già conosciute fin dall’epoca romana, tanto da essere citate in un’orazione di Cicerone e in un epigramma di Marziale. Nella zona sono stati rinvenuti alcuni resti di epoca etrusca e romana, sia nel versante grossetano che in quello senese. Le prime notizie dei Bagni di Petriolo risalgono al 1230. La sua stoia è ricchissima di presenze di personaggi illustri che frequentarono le acque sulfuree. Nel 1437, per esempio, fece visita a Petriolo Galeazzo Malatesta di Pesaro e l’anno successivo si hanno tracce dei cardinali Giovanni Vitelleschi e Giordano Orsone, già arcivescovi di Napoli. Nel 1443 si trovano notizie dei marchesi Giovanni e Francesco I di Mantova. Tra l’altro con seguito di centocinquanta cavalieri e molte damigelle.

Benessere e salute

Per combattere i primi freddi trattamenti benessere e salute per la ‘remise en forme’. Alla Querciolaia benessere che fa rima anche con salute. Le acque termali, infatti, si caratterizzano per la presenza di grandi quantità di calcio, magnesio, sodio e potassio. Sono particolarmente indicate per la cura di malattie dell’apparato respiratorio, locomotore, cardiovascolare e per la cura di malattie cutanee. Aggiunte a essenze naturali, inoltre, sono diventate la base di una speciale linea di trattamenti viso e corpo. Per chi vuole ricaricare le pile le mani esperte del centro benessere sapranno allentare ogni tensione con i massaggi orientali, linfodrenanti e olistici. 

I servizi

A Monticiano le Terme di Petriolo presentano una struttura, disposta su quattro piani, con ampi solarium esterni, due vasche termali esterne, due vasche interne e un percorso vascolare kneipp. Il Centro Benessere, oltre alla sala relax, può contare su cinque cabine massaggio e quattro cabine fanghi. Lo stabilimento è convenzionato con il sistema sanitario nazionale per i trattamenti fanghi e bagni termali, indicati nella prevenzione e cura di patologie croniche e degenerative dell’apparato osteo-articolare e per le terapie termali inalatorie, tradizionalmente utilizzate e riconosciute scientificamente nella cura di diverse patologie delle vie respiratorie.

Terme e cinema

A completare l’offerta relax delle terme di Rapolano anche un ricco cartellone di eventi. A partire dalle aperture extra del sabato sera per il caldo bagno sotto le stelle fino ai due nuovi appuntamenti, in chiave autunnale, con ‘Al cinema con gusto alle Terme’. La rassegna dedicata ai film da vedere sotto le stelle, coccolati dai vapori termali e dai sapori della filiera enogastronomica senese e toscana. Un’occasione unica per vedere e rivedere film indimenticabili direttamente immersi nelle piscine termali. Il tutto degustando i migliori prodotti dell’enogastronomia del territorio.