Edisu Piemonte, ente che garantisce e promuove il diritto allo studio universitario su tutto il territorio regionale, ha avviato un dialogo con Stellantis. L’obiettivo è promuovere e sostenere azioni legate alla sostenibilità ambientali. Ma anche offrire nuovi servizi altamente tecnologici per la mobilità a impatto zero nelle residenze universitarie.

Edisu Piemonte e Stellantis

Dalla collaborazione tra Edisu Piemonte e Stellantis è nato “NEXT TO”, un progetto articolato che permetterà di promuovere in modo concreto tra la popolazione studentesca il tema della e-mobility, e consentirà a Edisu di aumentare i servizi offerti agli studenti.

Next To

Una prima fase di questo progetto, ancora sperimentale, prende forma grazie alla collaborazione con Solerzia. L’innovativa start up, che collabora anche in partnership con i principali player nazionali dell’energia, sta installando in tre residenze universitarie (San Liborio, Giulia di Barolo e Olimpia) alcuni pali intelligenti denominati “Tower”. Si tratta di sistemi multifunzione pensati non solo per illuminazione stradale. Coniugano un innovativo impianto fotovoltaico inserito verticalmente nella struttura con la possibilità di integrare numerosi servizi e dispositivi. La ricarica elettrica di auto, bici e monopattini, l’applicazione di sistemi di videosorveglianza, pannelli informativi, defibrillatore, sistemi di connettività e potenziamento wi-fi oltre a tante altre smart feature.

Dichiarazioni

“La collaborazione con Edisu Piemonte è un’ulteriore conferma che la nostra azienda crede nei giovani e nel loro potenziale. Sono numerose le attività avviate in tal senso in passato con atenei e università. Da tutte i feedback che abbiamo ricevuto sono molto positivi e ci spingono a proseguire lungo questa strada, allargando a nuovi attori e partner (come nel caso con Edisu) le nostre collaborazioni”. Lo afferma Roberto Di Stefano, e-Mobility Stellantis –