Importante notizia in tema di sicurezza stradale. E’ stato installato sulla A2 in provincia di Salerno un innovativo varco stradale. Stargate permette di ottenere un’apertura di 6 metri in soli 30 secondi per favorire l’immediato cambio di carreggiata in caso di incidente o emergenza.

Che cos’è Stargate

Il sistema è stato sviluppato da SMA Road Safety. E’ un’eccellenza italiana nel settore della sicurezza stradale passiva, molto richiesta all’estero per le sue soluzioni all’avanguardia. Il varco si integra con le barriere laterali presenti sulle nostre strade e anche con Andromeda. Si tratta della prima barriera intelligente sul mercato che interagisce con i soccorsi, il gestore della strada e gli automobilisti.

Incidenti e lockdown

Le statistiche relative al numero di vittime e incidenti hanno evidenziato una riduzione di sinistri del 70% durante i mesi di lockdown. Un effetto positivo generato dalla quarantena generale ma che in poche settimane è subito ritornato ai livelli pre-pandemia. Secondo le rilevazioni ISTAT, i costi sociali ed economici che ne derivano si attestano attorno ai 20 miliardi di euro l’anno, con conseguenze gravose anche sul sistema sanitario. Tra le principali cause di decesso o infortuni c’è scarsa funzionalità dei dispositivi di sicurezza passiva come i famigerati ma temutissimi guardrail. Sono vere e proprie minacce silenziose piuttosto che strumenti di salvaguardia per i guidatori di auto e moto.

SMA Road Safety

È proprio a questi ultimi che si rivolgono le nuove creazioni di SMA Road Safety. E’ la storica azienda campana guidata da Roberto Impero e già nota per i dispositivi all’avanguardia impiegati nell’Eurasia Tunnel di Istanbul e altri progetti di rilevanza internazionale come il quarto ponte più lungo del mondo, in Kuwait, e le modernissime autostrade del Qatar.

Dichiarazioni

Un decreto ministeriale del 28 febbraio 2001 prevede l’installazione sulle nostre strade di un varco ogni 2 km. Negli ultimi mesi si è registrata una grande richiesta sulle autostrade e strade statali italiane, per la soddisfazione di Roberto Impero di Sma. “E’ un segnale positivo perché l’impiego di dispositivi di qualità certificata riduce statisticamente i costi in termini di vite umane ed economici. La sicurezza delle strade deve tornare a essere una priorità per il nostro Paese, che a livello tecnologico eccelle in questo settore”.