R 1199

Guidare una Ssangyong Tivoli per le strade di Milano o per i colli piacentini offre sempre lo stesso sapore: di libertà. Ho avuto il piacere di provarla in città (nella sua versione Black Edition) e in campagna e, ogni volta, è sempre una piacevole scoperta. Scoperta che di acqua sotto i ponti, rispetto ai primi modelli a marchio Ssangyong, ne è davvero passata.

R 1242

Ssangyong Tivoli, il piacere della scoperta

Ed eccola, la Tivoli. Piacevole alla guida, con un angolo di sterzata molto ampio per le sue dimensioni; facile da parcheggiare, in quanto le sue misure non le impediscono di essere comunque; e parca nei consumi, cosa che non fa mai male. Tutte piccole precisazioni che fanno propendere la mia decisione (e quella della famiglia) verso un possibile acquisto.

R 1210

Il prezzo interessante, ma non solo

Detto questo, c’è poi il prezzo. Tra vari listini, la Ssangyong Tivoli è in vendita a circa 15mila euro. Soldi con i quali spesso non compri nemmeno una city car, se ci pensiamo. Certo, non abbiamo per le mani una vettura dal nome altisonante, ma spesso è proprio questo che è da pesare, il nome di una vettura. Fa la differenza? Io penso di no. Si tratta solo di trovare il giusto equilibrio tra le proprie finanze e quelle che sono le nostre esigenze. E alla fine, se non si hanno molti soldi da spendere, vedrete che la Ssangyong Tivoli vi sorprenderà.

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *