Università
Università

Snam e Politecnico di Milano hanno sottoscritto un accordo di collaborazione. Un’intesa per un’attività di ricerca sul ruolo del sistema gas nella transizione energetica. Il focus specifico è sulle potenzialità dell’idrogeno e degli altri gas verdi nella lotta al cambiamento climatico.

L’idrogeno uno dei temi dell’accordo

L’accordo, firmato dall’Ad di Snam Marco Alverà, dal Rettore del Politecnico Ferruccio Resta e dal Presidente di Fondazione Politecnico Andrea Sianesi, si concentrerà su diversi temi. In particolare sull’idrogeno, oltre ad approfondimenti sull’impatto delle miscele di idrogeno e gas naturale sulle infrastrutture di trasporto esistenti. Sono, inoltre, previsti studi sulla mobilità sostenibile, sul biometano, su liquefazione e GNL. L’accordo include anche iniziative di ricerca sulla trasformazione digitale applicata alla rete di trasporto del gas e sulla finanza sostenibile. Così come sulla formazione del personale e sull’attrazione dei talenti.

Il programma POP

Nell’ambito della collaborazione, Snam e Fondazione Snam contribuiranno anche al programma Pari Opportunità Politecniche (POP) del Politecnico con l’iniziativa “Girls@Polimi”. L’accordo prevede la donazione di tre borse di studio destinate a studentesse che si iscriveranno ai percorsi di ingegneria. L’obiettivo è incoraggiare lo studio delle discipline STEM (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica).

Sinergia tra imprese e mondo accademico per la ripartenza

“Questo accordo pone le basi per una stretta collaborazione tra Snam e Politecnico sulle nuove frontiere dell’energia. In particolare avvicinando le giovani studentesse alle discipline STEM. Le sinergie tra imprese e mondo accademico saranno decisive nella fase di ripartenza. Soprattutto in un settore come il nostro che nei prossimi anni sarà caratterizzato da una fortissima innovazione. Per questo da due anni abbiamo avviato il progetto SnamTec, con investimenti finalizzati a costruire la società energetica del futuro”. Il commento dell’Amministratore delegato di Snam, Marco Alverà.

Il rapporto tra Snam e Politecnico di Milano è un esempio virtuoso

“Investire in ricerca e sviluppo in questo momento è un segnale nel complesso positivo. Dalla competenza e dalla collaborazione efficace tra pubblico e privato arrivano risposte alla domanda di crescita sostenibile. Il rapporto tra Politecnico di Milano e Snam su temi come la transizione energetica e la lotta al cambiamento climatico è un esempio virtuoso. Che mette la tecnologia nelle condizioni di operare nel medio raggio investendo su studi congiunti e sulla formazione di capitale umano”. Ha sottolineato Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano.