singaporefood
singaporefood, foto Pixabay

Per la prima volta nella sua storia il Singapore Food Festival sarà virtuale. Così è stato deciso per l’annuale manifestazione nata per celebrare la variegata cucina locale della Città-stato. L’evento, in programma nei due weekend dal 21 al 30 agosto, vedrà la partecipazione di oltre 25 partner F&B per offrire intrattenimento ed esperienze direttamente da casa.

Rediscover the Foodie in You

Tutto virtuale, dunque, con i gastronauti di tutto il mondo già pronti per riscoprire ancora una volta Singapore e la sua tradizione gastronomica. Quest’anno, come detto, sarà possibile farlo grazie a tour virtuali dedicati al cibo, masterclass con chef locali e tante altre sorprese. Il tema sarà “Rediscover the Foodie in You“, un invito a mettersi alla prova in cucina con i piatti della tradizione singaporiana.

Riscoprire le tradizioni di Cina, Arabia e India

L’obiettivo è incoraggiare la riscoperta delle tradizioni culinarie, in un paese dove convivono pacificamente la cultura cinese, araba, indiana, malese e peranakan. E, dove l’heritage gastronomico è un’attrazione turistica imperdibile. Il Singapore Food Festival svolge anche un supporto per l’industria F&B locale, è infatti una piattaforma dove gli chef e le aziende possono collaborare e mostrare passioni e prodotti.

Feste ed esperienze interattive

“Il Singapore Food Festival da sempre è un’occasione per mettere sotto i riflettori il dinamico scenario del F&B locale”, ha spiegato Ranita Sundra, Direttore del Retail and Dining presso Singapore Tourism Board (STB). “La programmazione di quest’anno – prosegue Ranita Sundra – mira a unire la gioia di festeggiare con esperienze interattive e coinvolgenti. Incoraggiamo tutti a sostenere i nostri chef, i bar tender e gli addetti ai lavori del settore gastronomico”.

Gli angoli più gourmet di Singapore

Le masterclass in programma sono 17 con alcuni dei nomi più importanti dello scenario Food & Beverage singaporeano. Gli spettatori potranno sintonizzarsi, tramite la piattaforma virtuale Webex e scoprire i segreti e i consigli degli chef più famosi della città-stato asiatica. Mentre i Virtual Tours sono l’ideale scoprire gli angoli più gourmet di Singapore, come gli storici quartieri di Tanjong Pagar and Chinatown, oltre alle zone di Katong e Joo Chiat. Ad esempio, mentre Tong Heng è un noto locale di Chinatown che vende dolci tradizionali cantonesi, pochi sanno che il suo fondatore era ella dinastia Qing, venuto a Singapore in cerca di fortuna.