Seat Arona 1.0 TGI 90 CV
Seat Arona 1.0 TGI 90 CV

La SEAT Arona TGI 1.0 90 CV è arrivata. Il primo SUV al mondo alimentato a gas naturale compresso, tra le novità del marchio più attese per questo inizio 2019, è ufficialmente ordinabile in abbinamento a tutti gli allestimenti presenti in gamma, da Reference a FR, unendo i vantaggi di un’alimentazione economica, ecologica ed efficiente, a una dinamicità di guida sorprendente. Il propulsore della Arona TGI è caratterizzato da 90 CV di potenza. Sono in grado di sostenere un allungo vigoroso nei tratti extraurbani. Coppia massima pari a 160Nm, disponibili già a 1.800 giri al minuto. La silenziosità della guida e la fluidità di erogazione si aggiungono poi al ventaglio di doti motoristiche.

Seat Arona 1.0 TGI 90 CV, novità

Il nuovo modello è equipaggiato con gli stessi sistemi inclusi nella versione 1.0 TSI a benzina. Con l’integrazione di componenti che ne consentono l’alimentazione a gas naturale. Nello specifico, la Arona TGI include tre bombole con una capienza totale pari a 13,8 kg. Sono situate sotto uno specifico vano nel posteriore della vettura, un apposito bocchettone per il rifornimento accanto a quello per la benzina, tubi di scarico in acciaio inossidabile e un regolatore elettronico della pressione che gestisce efficientemente la distribuzione del gas all’interno del propulsore TGI. L’autonomia a metano della Arona TGI è pari a 400 km. Ha consentito al nuovo modello di ottenere un’omologazione monofuel a gas, con importanti agevolazioni fiscali per il cliente in termini di tassa di proprietà. Il serbatoio della benzina, che entra in funzione automaticamente in caso di totale mancanza di autonomia del gas metano (oltre che in fase di avviamento del motore in presenza di temperature estremamente rigide), presenta una capacità di 9 l. Garantisce un’autonomia ulteriore pari a 160 km, per un totale di 560 km.