San Sebastian è una delle città più felici al mondo. I motivi sono diversi, su tutti sicuramente il poter vivere in un contesto naturalistico magnifico, sentendosi estremamente legati alla propria terra. D’altronde non scopriamo di certo l’acqua calda dicendo che i baschi (perché qui siamo, nei Paesi Baschi) si sentono tali e non di certo spagnoli.

Io e la Opel Grandland X a San Sebastian
Io e la Opel Grandland X a San Sebastian

San Sebastian, città felice

Vivere felici, in mezzo alla natura, circondati da bellezze uniche e da atmosfere quasi eteree. Senza dimenticare la parte culinaria, che offre un ulteriore momento di estasi. Riuscire a convogliare tutto in una experience di due giorni per poi tornare a Milano con la voglia di tornare il prima possibile; l’occasione è stata la prova su strada della nuova Opel Grandland X, SUV della casa tedesca che, dal suo lancio avvenuto a novembre scorso, ha già venduto 8.000 esemplari solo in Italia.

Opel Grandland X, basco ma non troppo

E dunque eccomi qua, a raccontare una due giorni entusiasmante. Della Opel Grandland X si è detto molto, ricordo solo qualche dato che fa capire la portata di questa vettura: luci a doppia ala con LED, un robusto rivestimento, cerchi in lega, tetto panoramico di vetro (sulla versione Ultimate), livelli di sicurezza 5 stelle Euro NCAP, telecamera anteriore, riconoscimento dei limiti di velocità, Cruise Control, allerta angolo cieco laterale e molto altro. Il prezzo: 34.400 euro per la versione Ultimate. Detto questo, però, quello che mi preme raccontare è stata l’esperienza a San Sebastian.

A San Sebastian tra cibo e auto

Dall’aeroporto di Bilbao ci siamo recati, in auto, a San Sebastian. Un tragitto dove abbiamo potuto provare con mano la vettura e le sue tecnologie (sbagliando anche strada, ma questa è colpa mia…). E poi, baciati, dal sole, le foto sul lungomare: dieci gradi, raggi in piena faccia e una leggera brezza marina. Il top. La sera cena al ristorante Amelia, tra battute, vino e sana allegria.

Alla scoperta dei Pinxtos

Il giorno dopo siamo andati alla scoperta della città vecchia; piccolo borgo tenuto benissimo, pieno di locali interessanti ed atmosfere ricercate. E, a contorno di tutto ciò, anche un tour gastronomico alla scoperta dei Pinxtos: da La Cepa alla Meson Portaletas, passando per gusti e profumi tipici dei Paesi Baschi (per chi non lo sapesse, i Pintxos sono l’alternativo basco delle tapas). Il tutto a piedi, prima che la Opel Grandland X ci riaccompagnasse all’aeroporto di Bilbao per il rientro a casa. Ma una cosa è certa: l’unione tra questa vettura e la città di San Sebastian ha prodotto un’esperienza senza precedenti. Che vale davvero la pena di vivere.