Lancia Ypsilon Unyca

Lancia Ypsilon è sponsor del Salone Internazionale del Libro di Torino, che si svolgerà dal 18 al 22 maggio presso il Lingotto Fiere, e la nuova serie speciale Unyca, presentata a metà marzo, sarà esposta in un’area dedicata. Inoltre, Lancia metterà a disposizione dell’organizzazione un’esclusiva flotta di courtesy cars per accompagnare ospiti e personaggi famosi che interverranno all’evento piemontese.

Lancia Ypsilon al Salone Internazionale del libro

Non è la prima volta che il marchio automobilistico partecipa alla prestigiosa rassegna editoriale confermando la propria attenzione al mondo della cultura, come dimostra anche il suo costante impegno nella promozione di giovani talenti e nell’esplorazione di terreni di comunicazione non convenzionali. Protagonista delle diverse iniziative è sempre l’affascinante Ypsilon, la Fashion City Car Lancia che si conferma la vettura più venduta del suo segmento in Italia con il 14,1% di quota nei primi tre mesi del 2017.

La vettura più venduta nel suo segmento

Il pubblico che parteciperà al Salone potrà ammirare la nuova Ypsilon Unyca, la serie speciale lanciata a marzo e pronta a conquistare il pubblico femminile che desidera una vettura glamour, accessibile, pratica e moderna. In particolare, l’inedita vettura si mostra nella sua nuova veste ispirata al mondo Athleisure, lo stile che più di ogni altro riflette le attività urbane nel mondo contemporaneo che rappresentano una novità in termini di design, sia negli esterni sia negli interni. Lancia Ypsilon Unyca, quindi, rappresenta la scelta dinamica e casual di chi cerca un look perfetto per ogni occasione, in cui la classe si sposa con il comfort.

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *