Anche la storia ha molto da insegnare, pure sulle quattro ruote. Occasione imperdibile per i fan del vintage il Salone di Padova 2016 con brand noti a tutti, quali DS e Peugeot.

LA FRIZZANTE DS

Evento al solito organizzato in maniera eccellente, sono stati riscoperti modelli di successo. Curioso assistere a quanto l’industria automobilistica si sia evoluta. Tracciando un solco immaginario dal passato al futuro, dove la tecnologia dominerà la scena. TimeMagazine ha fatto un tour tra tutte queste meraviglie del passato, fermandosi allo stand DS. Dove Elena Fumagalli,  responsabile comunicazione della divisione italiana, ci ha fatto da guida. Un marchio “che si sta affermando sul mercato da poco, ufficialmente nato nel 2014”, come tiene lei stessa a sottolineare. Presentato, accanto all’ammiraglia DS 5, l’heritage. Con le splendide DS19 del ’59 e DS21 Prestige Pallas, allestita da Henri Chapron nel ’66. Esemplari dai quali la Casa attinge i valori di cura nel dettaglio, personalizzazione, eccellenza, innovazione, racconta Fumagalli.

L’IMMORTALE PEUGEOT

Abbiamo fatto poi un salto nel mondo Peugeot. A illustrarci le bellezze del ‘Leone’ Carlo Leoni, responsabile comunicazione della divisione italiana. Presto spiegato perchè a questo evento era tanto importante esserci: “La tradizione deve essere anzitutto conservata perché rappresenta la storia di un brand”. Essenziale “raccontare una storia viva, una mia gioia nel provare di questi modelli quando ero ragazzino”. Entusiasmo la parola chiave: “Deve essere veramente una cosa non polverosa, ma vissuta tutti i giorni”. Emozione e aspettative, come quelle che accompagnano da sempre uno storico marchio come Peugeot. Rivelati gli imminenti appuntamenti: “Ad inizio anno abbiamo il lancio della nuova 5008“. Auto che costituisce “un’offerta inedita sul mercato perché comunque il mercato dei SUV 7 posti è un mercato che sta nascendo in questo momento”. Per sentire le interviste integrali e vedere tutti i gioielli esposti gustatevi il video qui sotto.