Salisburgo
Salisburgo

In attesa di poter tornare a viaggiare, Salisburgo, meta portabandiera del turismo sostenibile, al primo posto nelle classifiche Best in Travel 2020 di Lonely Planet, può essere visitare anche virtualmente. In attesa di farlo per davvero, ammirando attrazioni naturalistiche e paesaggi sorprendenti.

Salisburgo e il turismo lento

Il turismo lento, dopo il grande successo del 2019, ha le carte in regola per essere alla base di qualsiasi progetto di ripartenza del settore. Il Lungau di Salisburgo con il suo Parco della Biosfera, patrimonio dell’UNESCO, è una terra alpina e genuina, perfetta per il trekking e il cicloturismo grazie alla miriade di percorsi, i vari punti noleggio e circa 100 stazioni di ricarica batterie. Un altro posto da visitare è il Parco Nazionale Alti Tauri. E’ un’area a tutela dell’ecosistema alpino, che conta 260 cime di oltre 3.000 metri, 340 ghiacciai, cascate e laghi alpini.

Sentieri

I sentieri del magnifico scenario alpino del Saalfelden Leogang sono lunghi oltre 400 km. Un sogno ad occhi aperti per chi ama pedalare, scalatori e mountain bikers. Anche la zona del mondo sportivo salisburghese offre autentiche esperienze di montagna nel paradiso di alpinisti, escursionisti e biker. La zona comprende otto paesi caratterizzati da meravigliosi scorci naturalistici, che è possibile scoprire sulle due ruote o a piedi. Sentieri family friendly ad esempio collegano i rifugi della Via delle Malghe (“Salzburger Almenweg”): un cammino che tocca 120 tipici rifugi di malga e che si estende tra le Alpi salisburghesi.