Rent a Finn
Rent a Finn

Visit Finland, l’Ente per la promozione turistica della Finlandia, si è inventata “Rent a Finn goes Virtual”. E’ un’iniziativa social che permette agli italiani di sentirsi più felici e guardare con fiducia al futuro, imparando le abitudini quotidiane dei finlandesi. Questo perchè a marzo, la Finlandia è stata dichiarata dall’ONU la nazione più felice al mondo per il terzo anno consecutivo.

Che cos’è Rent a Finn

Durante una serie live streaming diversi esperti spiegheranno come trarre beneficio “alla maniera finlandese” dai diversi ambiti del quotidiano. Sono in programma diverse sessioni da 60 minuti su cinque diverse aree dello stile di vita finlandese utili a ritrovare una stabile sensazione di felicità. Gli incontri verteranno sull’alimentazione con Eat with a Finn, sul benessere interiore con Relax with a Finn, sull’attività fisica con Be active with a Finn e sul tempo libero con Spend time with a Finn, per poi arrivare ad una sessione più generale con Be happy with a Finn.

Consigli personalizzati

Per chi poi volesse dei consigli personalizzati e “Made in Finland” su come allenarsi efficacemente, occupare in modo migliore il proprio tempo libero, mangiare sano o in generale, rendere più felice la propria vita, durante la settimana del 22 giugno le Guide virtuali alla felicità saranno disponibili per incontri individuali di 15 minuti via Teams, Hangouts o Skype. Gli slot sono prenotabili, scegliendo l’argomento preferito e la Guida di riferimento sul sito della campagna https://rentafinn.com/ . Le candidature sono aperte fino alle alle 22.59 del 7 giugno.

Dichiarazioni

Paavo Virkkunen, Executive Director di Visit Finland commenta: “Vogliamo incoraggiare le persone a prendersi cura di se stesse e dei loro cari mentre pensano al futuro e sognano il prossimo viaggio. La campagna Rent a Finn del 2019 è stata un grande successo e, in questi tempi incerti, vogliamo dare alle persone l’opportunità di conoscere i segreti della felicità attraverso i consigli diretti dei finlandesi, indipendentemente dal luogo in cui si trovano, che sia il divano o il terrazzo di casa”.