Renault
Renault

‘Paris-Saclay Autonomous Lab’ è un progetto promosso dal Gruppo Renault, il Gruppo Transdev, l’IRT SystemX, l’Istituto VEDECOM e l’Università Paris-Saclay. È teso a sviluppare nuovi servizi di mobilità a guida autonoma. Ossia senza conducente. Su corsia dedicata, strade pubbliche e campus, ad integrazione delle soluzioni di trasporto esistenti nel polo di Saclay.

Il nuovo progetto Renault

‘Paris-Saclay Autonomous Lab’ è stato inaugurato il 15 maggio 2019 in occasione del forum dell’innovazione SPRING 2019 da Grégoire de LASTEYRIE, Consigliere Regionale dell’Île-de-France, Delegato speciale alle Nuove Mobilità e Sindaco di Palaiseau, Francisque VIGOUROUX, Vicepresidente della Comunità dell’agglomerato Paris-Saclay con delega alla Mobilità e ai Trasporti e Sindaco di Igny, e Michel BOURNAT, Sindaco di Gif-sur-Yvette e Presidente della Comunità dell’agglomerato Paris-Saclay, alla presenza di Thierry MALLET, Presidente e Direttore Generale del Gruppo Transdev, Arnaud MOLINIE, Direttore Mobilità Mondo del Gruppo Renault, Paul LABROGERE, Direttore Generale del’IRT SystemX, Sylvie RETAILLEAU, Rettore dell’Università Paris-Saclay, Philippe WATTEAU, Direttore Generale di VEDECOM e Elizabeth CREPON, Direttrice dell’ENSTA.

Il futuro

La fase successiva di questa prima tappa di ‘Paris-Saclay Autonomous Lab’ si ricollega alle sperimentazioni del progetto SAM (Sicurezza e Accettabilità della guida e della mobilità autonoma) avallate il 24 aprile 2019 dal governo francese nel quadro dell’invito a presentare progetti “Sperimentazione del Veicolo Stradale Autonomo (EVRA)” inserito nel Programma di Investimenti per il Futuro (PIA). Le sperimentazioni rientrano quindi nell’ambito della strategia nazionale per lo sviluppo dei veicoli autonomi. Si prefiggono infine di sviluppare l’utilizzo e la conoscenza di questi sistemi da parte dei cittadini e degli attori del territorio. Ma anche di costruire il futuro quadro normativo, in particolare in termini di sicurezza.