Renato Zero
Renato Zero

Cresce l’attesa per “ZERO IL FOLLE IN TOUR”. Debutterà il 1° novembre a Roma, oltre 25 concerti nei principali palasport italiani (da domani in prevendita i biglietti per la terza data a Milano, il 14 gennaio al Mediolanum Forum di Assago), con già sold out le date di Roma, Firenze, Milano (le prime due) e Bari! Renato Zero sta preparando un grandioso show con sorprese musicali, scenografiche e coreografiche, per stupire la sua gente. La scaletta racchiuderà i suoi grandi successi e i brani dell’ultimo disco di inediti “ZERO IL FOLLE”. E’ attualmente al 1° posto della classifica dei dischi più venduti della settimana TOP OF THE MUSIC FIMI/GfK Italia.

L’album

“ZERO IL FOLLE” è stato registrato a Londra, prodotto e arrangiato da Trevor Horn (produttore di Paul McCartney, Rod Stewart, Robbie Williams), con cui Renato Zero torna a collaborare dopo l’album “Amo” del 2013. Questa la tracklist dell’album: “Mai più da soli” (primo singolo), “Viaggia”, “La culla è vuota”, “Un uomo è…”, “Tutti sospesi”, “Quanto ti amo”, “Che fretta c’è”, “Ufficio reclami”, “Questi anni miei”, “Figli tuoi”, “La vetrina” (secondo singolo, attualmente in radio), “Quattro passi nel blu”, “Zero il folle”.

Topolino

L’artista italiano più rivoluzionario di sempre aggiunge un’inedita “zerofollia” alla sua carriera. Entra per merito nel mondo Disneyano “paperizzato” nell’eccentrico alter ego paperopolese Piumato Zero. Sulla copertina del numero di Topolino 3334, in edicola dal 16 ottobre, Renato / Piumato fa coppia con Topolino. Sono entrambi immortalati con un look inconfondibilmente sorcino dalla matita del grande artista disneyano Andrea Perina per i colori di Valeria Turati.

L’intervista

All’interno del settimanale edito da Panini Comics è presente una lunga intervista realizzata da una giovanissima Toporeporter fan di Renato Zero. Greta, 9 anni, ha incontrato l’artista per una coinvolgente chiacchierata tra aneddoti e battute, ma anche riflessioni profonde sul significato della musica, sulla deriva aggressiva della comunicazione attuale contrapposta al potere positivo delle canzoni e dei fumetti, sull’ironia indispensabile per affrontare la vita. E dalle domande curiose di Greta e dalle risposte tra il serio e il faceto di Renato Zero sono nati anche gli spunti per le sceneggiature di tre tavole a fumetti scritte da Francesca Agrati per i disegni sempre di Alessandro Perina che vedono l’artista Piumato Zero a spasso per Paperopoli e dintorni, tra un pasticcio di Paperino e Paperoga e un tour organizzato in perfetto stile Paperon de’ Paperoni.