Raphaello VR
Raphaello VR

Nel 2020 ricorre l’anniversario dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio. Skylab Studios per celebrare al meglio questa ricorrenza, vista anche l’emergenza Coronavirus, ha deciso di realizzare un museo virtuale, visitabile comodamente da casa. Si chiama Raphaello VR.

Che cos’è Raphaello VR

Grazie alla realtà virtuale e alla realtà aumentata, è infatti possibile visitare da casa la mostra interamente dedicata al genio di Raffaello Sanzio, aperta ufficialmente il 6 aprile 2020. Ogni quadro quindi avrà informazioni, audioguide e approfondimenti curati ed illustrati da un collaboratore speciale. Si tratta del professor Vittorio Maria De Bonis, noto critico d’arte televisivo e non solo. Porterà i visitatori alla scoperta di un Raffaello inedito, cogliendo particolari invisibili ad un occhio inesperto.

Dichiarazioni

Marco Piastra, direttore marketing di Skylab Studios, ha spiegato meglio di che cosa si tratta. “Abbiamo realizzato un ambiente 3D, visitabile attraverso ogni tipo di smartphone, tablet, computer, Oculus o caschetto VR, costruito appositamente per ospitare uno dei più grandi artisti del Rinascimento. Un museo aperto a tutti, gratuito e, soprattutto, vivo, che custodisce 22 delle principali opere di Raffaello che, grazie ad un sofisticato sistema di Realtà Aumentata, diventano vive e parlanti raccontando le loro storie e quelle del Maestro”.