Tahiti, atolli da affittare per vivere una vacanza da sogno

Nell’immaginario comune quando si parla de Le Isole di Tahiti i resort di lusso, gli over water e le acque cristalline sono le prime immagini.

Tahiti, atolli da affittare per vivere una vacanza da sogno

Nell’immaginario comune quando si parla de Le Isole di Tahiti i resort di lusso, gli over water e le acque cristalline sono le prime immagini.

Nell’immaginario comune quando si parla de Le Isole di Tahiti i resort di lusso, gli over water e le acque cristalline sono le prime immagini che si palesano davanti alla nostra mente. Ma queste isole offrono un’altra possibilità che consente di fare un passo in più, di vivere un’esperienza in totale relax e con una garanzia privacy e solitudine assoluta. È questo il caso di The Brando, Motu Nao Nao e Nukutepipi.

Quando si parla di resort di lusso ne Le Isole di Tahiti, non si può non partire da Tetiaroa, e conseguentemente dal The Brando, il resort di lusso che deve il suo nome al noto attore Marlon Brando. Conclusa la costruzione solamente nel 2014, dieci anni dopo la morte dell’attore, conta un solo abitante Simon Teihotu Brando, figlio di Marlon e dell’attrice Tarita Teriipia. Situato nell’arcipelago delle Isole della Società a soli 15 minuti di aereo da Tahiti, è raggiungibile esclusivamente con un volo privato organizzato dalla struttura. Questo lussuoso complesso offre 35 ville incantevoli dotate di piscina privata e accesso diretto alla laguna dove non è difficile incontrare tartarughe e mante che nuotano serenamente. Tutte arredate con gusto e materiali di origine locale certificata, rinnovabili e riciclati, le ville sono state costruite per incontrare le esigenze degli ospiti che sono alla ricerca di un’esperienza rilassante e in assoluta privacy.

Il resort include due ristoranti che propongono una cucina fusion tra Oriente e Occidente, piatti della cucina polinesiana e piatti classici della cucina francese; inoltre, la presenza di un orto botanico garantisce la preparazione di pietanze sempre fresche con frutta e verdura rigorosamente bio. Un infinity pool vi accoglierà per lunghe nuotate così come una lussuosa spa con centro benessere dove godere di trattamenti rilassanti e professionali. Infine, è presente una Eco Station, una stazione di ricerca ambientale dove quotidianamente vengono proposti programmi e iniziative volte a testimoniare l’occhio di riguardo che la struttura ha nei confronti delle politiche green. La ricchezza dell’isola è presente anche in termini di biodiversità con 150 diverse specie di pesci, e più di 30 piante autoctone oltre ad una grande varietà di uccelli.

Restando nell’arcipelago delle isole della società non si può non menzionare il Motu Nao Nao, un’isola privata di soli 75 acri che si trova nella laguna di Raiatea a 1,5km dal centro amministrativo e a 45 km da Bora Bora. Molto meno conosciuta rispetto al The Brando a Tetiaroa, è raggiungibile esclusivamente in motoscafo privato o in elicottero. Il motu ospita esclusivamente tre ville: Villa Miri, Villa Mana e Villa Miti tutte progettate dal designer Alain Fleurot che le ha arredate in maniera sublime riflettendo la maestosa bellezza e la natura paradisiaca che le circonda.

L’esclusività della struttura è data anche dalla presenza di un servizio di ristorazione ad hoc: avrete infatti a vostra disposizione uno chef privato che in base alla stagionalità dei prodotti vi proporrà pietanza cucinate con ingredienti locali, frutta e verdura biologiche e fiori commestibili abbinati con gusto per concedervi una vera e propria esperienza gastronomica. Oltre a questo, potrete guardare un film con i piedi nella sabbia nell’ Outdoor Movie Theatre il cinema all’aperto a disposizione per una serata romantica o durante il giorno, esplorare l’isola intera in Kite Surf. Infine, per entrare ancora più in contatto con la cultura locale non potete perdervi l’escursione organizzata sul Va'a Holopuni l’antica canoa con fondo trasparente che un tempo era l’unico mezzo di trasporto sia in laguna che in alto mare o uno spettacolo di Ori Tahiti. la tipica danza polinesiana.

Cambiando arcipelago e arrivando nelle Isole Tuamotu, c’è un altro paradiso poco conosciuto che è garanzia di privacy e relax completo. Nukutepipi a 6000 km dalla terra ferma con una superficie di 5,6 km è senza dubbio uno dei rifugi più remoti al mondo. Tanto vera e autentica quanto esclusiva, è il luogo perfetto se si vuole fuggire dalla frenesia della quotidianità o semplicemente se ci si vuole godere una vacanza da re circondati da un ecosistema unico dove tutti i sensi saranno ispirati e messi alla prova.

Tutto l’atollo ospita il Nukutepipi. Il lussuoso ed esclusivo resort vanta 13 bungalow sulla spiaggia con un'unica camera da letto, due ville junior con due camere e una Villa Master. Tutte le sistemazioni offrono oltre ad un letto king size o due queen size, un lussuoso e spazioso bagno, un soggiorno con diversi sistemi di intrattenimento e una splendida vista sul mare e sulla laguna. Inoltre, per soddisfare le esigenze dei suoi ospiti del jet-set, l'isola dispone anche di una piccola pista d'atterraggio.

La ristorazione è personalizzata così come è alta l’attenzione verso le allergie, le esigenze dietetiche e i gusti particolari degli ospiti. La volontà di mantenere un approccio sostenibile in questo esclusivo atollo è riscontrabile anche dal punto di vista gastronomico con una cucina gourmet sempre varia che viene proposta nel resort. Quotidianamente vengono piantati alberi e talee che garantiscono un’alimentazione sana, con frutta e ortaggi sempre freschi e con la produzione di prodotti biologici e sostenibili.

Per quanto riguarda le attività e l'intrattenimento, il Nukutepipi offre un'ampia gamma di servizi; Oltre a nuotare e fare snorkeling nelle acque incontaminate e cristalline in assoluta solitudine, l'isola è anche vicina ad una grande barriera corallina per gli appassionati di immersioni che non vogliono perdersi un emozionante incontro con le mante. Gli ospiti possono anche scegliere di navigare su una canoa tradizionale e persino nuotare con le balene! Se invece preferite rimanere sulla terraferma anche qui non rimarrete delusi: a vostra disposizione troverete un campo da tennis, un campo da basket, biciclette, tiro con l'arco o in alternativa, potrete godervi una lunga passeggiata immersi nella natura. Se questo non sarà sufficiente, avrete la possibilità inoltre di godere di un panorama incredibile: grazie alla scarsa luminosità causata dalla luce artificiale, quale posto migliore per osservare le stelle se non nel buio totale di un atollo tahitiano nel mezzo dell’oceano Pacifico?