Rail Europe, Daniel Beutler: "Innovazione e soluzioni di mobilità sostenibile"

Lavorerà a stretto contatto con Björn Bender, che continua a ricoprire il ruolo di Presidente esecutivo e CEO di Rail Europe.

Rail Europe, Daniel Beutler: "Innovazione e soluzioni di mobilità sostenibile"

Lavorerà a stretto contatto con Björn Bender, che continua a ricoprire il ruolo di Presidente esecutivo e CEO di Rail Europe.

Rail Europe ha annunciato la nomina di Daniel Beutler come nuovo presidente non esecutivo. Con un'ampia esperienza nel settore della mobilità e una visione condivisa per il futuro dei trasporti, la nomina di Daniel Beutler rafforza l'impegno di Rail Europe per la sostenibilità, l'innovazione e soluzioni orientate al cliente. Lavorerà a stretto contatto con Björn Bender, che continua a ricoprire il ruolo di Presidente esecutivo e CEO di Rail Europe.

Daniel Beutler porta con sé una ricchezza di competenze, avendo svolto un ruolo cruciale nella gestione della crescita di Captain Train, successivamente diventata Trainline e che ha avuto successo con un'IPO nel 2019. Il suo eccezionale track record lo posiziona come una risorsa preziosa per Rail Europe mentre cerca di espandere la sua presenza di mercato e guidare la crescita futura. Nel suo ruolo di Presidente non esecutivo, l'esperienza e le intuizioni complementari di Beutler contribuiranno notevolmente alla posizione strategica di Rail Europe nel settore. Con un solido track record di servizio in diversi consigli consultivi e come coach esecutivo per diversi anni, Beutler è unico nel fornire preziosi orientamenti e supporto all'azienda. Sia Daniel Beutler che Björn Bender hanno sempre lavorato alla definizione del futuro della mobilità e hanno collaborato per 6 anni in posizioni di alto livello nelle vendite internazionali presso Deutsche Bahn. Basandosi sulle loro esperienze estese, hanno instaurato fiducia e collaborazione tra diversi settori per ottenere risultati di successo.

Daniel Beutler ha parlato in esclusiva proprio ai microfoni di TimeMagazine: "Quali sono gli obiettivi e su cosa lavorerò in particolare? Nel momento in cui assumo il mio nuovo ruolo di Presidente non esecutivo di Rail Europe, i miei obiettivi primari sono strettamente allineati con la visione e la missione dell'azienda, in cui l'innovazione e le soluzioni di mobilità sostenibile occuperanno il centro della scena. Questo percorso è appena iniziato! Il mio obiettivo è aumentare la visibilità di Rail Europe e diventare un ambasciatore di marca dedicato, fornendo anche supporto a Björn nei progetti strategici dell'azienda. In tal modo, la mia esperienza e le connessioni nella rete potrebbero rivelarsi utili, data la mia familiarità con il settore della mobilità e il mio track record di successo nello sviluppo di imprese in ruoli precedenti. Le sfide che affrontiamo qui si allineano con le mie esperienze passate, e credo fermamente che possiamo replicare storie di successo precedenti. Per me, Rail Europe si distingue come il marchio leader per le prenotazioni di treni internazionali, rivolgendosi sia ai clienti B2B che B2C in tutto il mondo. Inoltre, soddisfa tutti i requisiti: è un marchio molto forte che promuove la sostenibilità, con un team diversificato guidato da un CEO ispiratore che incarna i valori a cui tengo molto. È anche una parte integrante del settore, con connessioni profonde e storiche con attori chiave, tra cui compagnie ferroviarie, agenzie di viaggio, agenti di viaggio online e piattaforme tecnologiche. Di conseguenza, non vedo l'ora di contribuire in modo significativo al futuro successo e alla crescita di Rail Europe".

"Quanto è importante la sostenibilità per Rail Europe e quali passi stiamo compiendo in questo senso? Chiaramente, ci troviamo in un momento in cui le mega tendenze, come la digitalizzazione e il viaggio Green, sono più importanti che mai. Il nostro team e i nostri clienti si preoccupano profondamente del nostro pianeta e vogliono fare parte della soluzione per affrontare il cambiamento climatico globale. Non più di un decennio fa, tutti dicevano che il viaggio in treno fosse praticamente morto, portando alla graduale scomparsa dei treni notturni in Europa, ad esempio. E guarda dove siamo ora? Nel bel mezzo di una vera "Rinascita"! I treni vengono elogiati ovunque come LA soluzione per il trasporto sostenibile in tutto il mondo. I sistemi ferroviari ad alta velocità che collegano città e regioni stanno anche espandendosi, e gli investimenti sono in aumento in tutte le parti del mondo. Questa espansione favorirà la crescita economica, ridurrà la congestione del traffico sulle autostrade e migliorerà la connettività, sia a livello nazionale che internazionale. La tratta ad alta velocità Milano-Roma ne è un ottimo esempio: da quando sono iniziate nuove iniziative e competizioni, la qualità del servizio è migliorata drasticamente, i prezzi sono diminuiti e lo spostamento dall'aereo al treno è raddoppiato. Questo è anche un testamento all'agevolazione dell'acquisto dei biglietti per treni Italo e Trenitalia. Questi sviluppi sono fondamentali per garantire che i clienti possano viaggiare comodamente e senza intoppi in tutta Europa. I punti vendita unici come Rail Europe, che consentono ai clienti di prenotare direttamente con la propria carta memorizzata in un unico luogo e includono servizi prima, durante e dopo il viaggio, svolgeranno un ruolo centrale nel passaggio modale al treno. Grazie alla sua posizione agnostica, Rail Europe offre la possibilità di confrontare prezzi, itinerari e trovare le migliori rotte e opzioni. La sua posizione come piattaforma indipendente per le discussioni tra operatori beneficerà i clienti ferroviari. In altre parole, costruire più ferrovie e mettere più treni su di esse non è sufficiente; dobbiamo davvero rendere quei treni facilmente accessibili e la prenotazione dei biglietti un gioco da ragazzi allo stesso tempo".