Come scegliere il canale del WiFi

Scopri come ottimizzare la tua connessione WiFi selezionando la banda giusta e riducendo interferenze per una navigazione fluida

Come scegliere il canale del WiFi

Scopri come ottimizzare la tua connessione WiFi selezionando la banda giusta e riducendo interferenze per una navigazione fluida

La connessione WiFi viene comunemente impiegata a livello domestico e aziendale per estendere il segnale Internet in modalità wireless, così da poter navigare, riprodurre contenuti multimediali e giocare alle specialità dei casino. Al giorno d'oggi, la connessione alla rete è condivisa da più modem situati nelle vicinanze e ciò può causare gestioni e interferenze, limitando le performance della connessione. Uno dei sistemi più efficaci consiste nello scegliere un determinato canale a cui connettersi: ecco quali sono i vantaggi.

La selezione della banda

La prima operazione da compiere è quella di selezionare la banda a cui connettersi. I modem in commercio negli ultimi anni consentono di connettersi sia alla frequenza di 2,4 GHz sia alla frequenza di 5 GHZ. Le differenze tra le due bande sono notevoli. La prima offre un ampio raggio di azione ma non raggiunge le velocità della 5 GHz, che presenta come altro vantaggio quello di limitare le interferenze. In buona parte dei casi, nella configurazione standard del modem le due bande presentano il medesimo SSID e la stessa password risultando, di conseguenza, combinate in un'unica connessione. Per avere la possibilità di selezionare il canale a cui connettersi è necessario scindere le due bande, creando quindi due diversi nomi di accesso. In questo modo, l'utente stabilirà di volta in volta a quale banda preferisce connettersi.

Come risolvere le congestioni

La banda a 2,4 GHz risulta decisamente più congestionata, poiché i vari dispositivi di domotica utilizzano esclusivamente questa tipologia di frequenza, in quanto assicura una migliore copertura e una maggiore capacità di raggiungere i device posizionati in ambienti separati da uno o più muri. Per i dispositivi che si trovano vicino al modem, come computer, Smart TV e smartphone, è preferibile sfruttare la banda a 5 GHz, sia per le maggiori velocità garantite, sia per la minore possibilità che si verifichino delle interferenze. In particolare, per riprodurre i giochi slot, per gustare un film in alta definizione e per partecipare a delle videoconferenze, è sempre bene appoggiarsi alla banda a 5 GHz.

Come cambiare canale

Qualora, tuttavia, la frequenza di 5 GHz non fosse disponibile in un ambiente in cui si ha bisogno di un'elevata disponibilità di banda, vi è un sistema efficace per limitare le interferenze, ovvero la scelta di uno specifico canale a cui connettere il router. Così facendo si evita di collegare un ulteriore device a un canale congestionato, ottenendo una migliore esperienza di navigazione. Un eccessivo numero di router collegati alla stessa cabina dà origine a due diversi problemi: congestiona i canali più utilizzati, diminuendo le prestazioni della connessione; provoca delle interferenze qualora vi siano router collegati a canali che si possono sovrapporre tra di loro. I canali che non creano sovrapposizione sono i numeri 1, 6 e 11: è un buon sistema, in caso di connessione problematica, connettere il router a uno di questi canali. Il discorso è applicabile prevalentemente per la banda a 2,4 GHz: i canali della banda a 5 GHz, infatti, non si sovrappongono tra di loro.