Bosch Italia e PizzAut ancora insieme per un nuovo progetto di Natale

L'obiettivo è quello di incrementare la flotta degli itineranti food truck PizzAutObus e, di conseguenza, creare nuove opportunità di lavoro.

Bosch Italia e PizzAut ancora insieme per un nuovo progetto di Natale

L'obiettivo è quello di incrementare la flotta degli itineranti food truck PizzAutObus e, di conseguenza, creare nuove opportunità di lavoro.

In occasione delle festività natalizie, Bosch presenta una nuova iniziativa: PizzAut. L'obiettivo è quello di incrementare la flotta degli itineranti food truck PizzAutObus e, di conseguenza, creare nuove opportunità di lavoro per giovani con sindrome dello spettro autistico nella provincia italiana. Chiunque può contribuire a realizzare questo progetto ordinando la Pizza #LikeABosch GourmAut presso uno dei due ristoranti di PizzAut, situati a Cassina De' Pecchi (MI) e a Monza, dal 1° dicembre al 31 gennaio 2024. Con ogni pizza #LikeABosch GourmAut acquistata, la multinazionale tedesca raddoppierà il ricavato e donerà l'importo ottenuto a PizzAut Onlus per sostenere il nuovo progetto.

La pizza in edizione limitata di PizzAut è composta da ingredienti pregiati della tradizione italiana, selezionati per rappresentare il viaggio attraverso le diverse province italiane in cui i food truck faranno tappa. Si potrà gustare il prosciutto di Parma, la burrata pugliese, i pomodorini siciliani e le olive taggiasche del ponente ligure, il tutto su un letto di rucola.

I food truck rappresentano non solo uno strumento per portare le deliziose pizze farcite in giro per le piazze, ma anche il simbolo della resilienza di PizzAut durante la pandemia. Grazie a questi mezzi, è stato possibile portare la buona pizza a casa delle persone con dignità, inclusione e amore.

L'obiettivo di PizzAut è quello di creare una flotta di autobus per ogni provincia italiana. Questo progetto permetterà di formare e dare lavoro a 500 giovani ragazzi autistici in tutta Italia, attraverso il coinvolgimento delle Onlus locali. L'obiettivo è quello di alimentare l'inclusione ovunque, per far sì che ogni persona possa godere della bontà della pizza italiana.

Il primo ristorante di PizzAut è stato inaugurato lo scorso maggio a Cassina De' Pecchi, in provincia di Milano, con l'intento di offrire lavoro a tempo indeterminato a 10 giovani affetti da autismo, al fine di favorire l'autonomia dei suddetti individui. Dati i riscontri positivi ottenuti, l'imprenditore Acampora ha deciso di realizzare un secondo locale per impiegare altri 25 giovani con autismo, e Bosch, conscia dei valori condivisi con l'azienda PizzAut, ha deciso di sostenere il progetto provvedendo alla realizzazione della Pizza #LikeABosch, inserita nel menu natalizio del 2022. La somma ricavata dalla vendita della pizza è stata raddoppiata da Bosch al fine di contribuire alla creazione del secondo ristorante PizzAut a Monza, aperto lo scorso 2 aprile in occasione della giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.