Anche quest'anno, i bambini italiani hanno scelto il loro giocattolo preferito in un contest organizzato da Assogiocattoli. In soli 4 settimane, dal 6 maggio al 2 giugno, sono stati raccolti circa 8.000 voti. Il vincitore della 3ª edizione del Gioco per Sempre Kids Award, con oltre 2.000 voti, è FABA, il Raccontastorie screen-free pensato per bambini da 0 a 7 anni. Questo giocattolo riproduce fiabe, filastrocche, canzoni e attività, offrendo un intrattenimento coinvolgente e educativo che ha conquistato molte famiglie italiane.

Durante l'Assemblea Annuale dei Soci di Assogiocattoli, il presidente Gianfranco Ranieri ha premiato il team di FABA, sottolineando come questo prodotto innovativo sia riuscito a diventare popolare in breve tempo grazie alla sua capacità di trasformare momenti come il gioco pomeridiano, il momento della nanna o i viaggi in auto in momenti di qualità condivisa.

Inoltre, sono stati premiati due marchi storici nel settore dei giocattoli per l'infanzia: Trudi, che ha festeggiato 70 anni di successi con il CEO Dario Bertè e Giuseppe Patriarca, e L'Inglesina Baby, che ha celebrato 60 anni con Luca Tomasi, CEO e figlio dell'iniziatore Liviano Tomasi.

Il riconoscimento alla carriera è stato assegnato al Past President di Assogiocattoli Roberto Marelli, per oltre mezzo secolo di contributi significativi nell'Artsana Group. Questi premi arrivano poco prima del rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale del Settore Giocattolo per il triennio 2024-2026, segnando un periodo di crescita e fiducia nel settore, con particolare attenzione al benessere dei dipendenti e alla conciliazione tra lavoro e famiglia.

Assogiocattoli continua il suo impegno anche con iniziative come il "Giocattolo Sospeso", una campagna di solidarietà che dona giocattoli durante il periodo natalizio, promuovendo l'importanza del gioco dal punto di vista pedagogico, sociale e culturale. In sintesi, l'industria dei giocattoli in Italia guarda con ottimismo al futuro, supportata da innovazione, tradizione e un impegno costante verso la qualità della vita lavorativa e la valorizzazione delle persone.