Poster

C’è un modo facile, veloce ed economico per abbellire la propria casa. Se non si hanno a disposizione veri e propri quadri, ereditati o comprati, non bisogna per forza rinunciare all’arte, anzi. Chi vuole dare colore ed emozioni alle pareti della propria abitazione può (se non deve) fare ricorso a bellissimi poster. Ce n’è ovviamente per tutti i gusti e la qualità è garantita. Ma andiamo con ordine per capire esattamente di cosa stiamo parlando in un mondo davvero molto vasto e che in pochi anni ha fatto un deciso salto in avanti, in termini di qualità oltre che quantità.

La moda dei poster

Dimenticate le stampe che tanto andavano di modo negli anni ’80 e 90′. Quelle che arricchivano giornali e riviste, sia per uomini che per donne. Un’intera generazione è cresciuta con sopra il proprio letto nelle camerette i poster dei propri idoli calcistici o dei propri cantanti preferiti. Per non dimenticare nel caso dei maschietti quello di showgirl e ragazze che lasciavano ben poco all’immaginazione. Qui stiamo parlando di design e arredamento, con soluzioni che farebbero strabuzzare gli occhi a quegli stessi adolescenti ormai cresciuti che oggi cercano qualcosa di particolare per le loro case moderne.

Passato e futuro

In alcuni casi i temi possono anche essere gli stessi. Ma ovviamente non si tratta di un foglio spiegazzato e mezzo strappato, attaccato al muro con le puntine da disegno. La qualità come vedremo più avanti ha raggiunto livelli incredibili. Sia come grafica che come materiali. Non solo gli appassionati di arte possono sfruttare questi vantaggi ma anche chi ama cinema, viaggi e storia può realizzare i propri sogni. Basta davvero poco per far diventare la propria abitazione come un piccolo museo o un pezzo di una città distante in realtà migliaia di chilometri.

Poster, la storia

Per capire meglio di cosa stiamo parlando è allora meglio fare un ulteriore passo indietro. Storicamente, i primi poster erano infatti dei manifesti artistici che divennnero di moda nel XIX secolo per promuovere vari eventi come il ciclismo e la corrida. Fu però in Francia con la La Belle Époque qualche anno più tardi che divennero una vera forma d’arte. Oltre a essere sempre usati per meri fini pubblicitari. Ed è proprio a questo tipo di poster che facciamo riferimento quando parliamo ora di design e arredamento per interni.

Arte in casa

Oggi come detto chi vuole dare un tocco di colore e uno spunto artistico alle pareti domestiche ha una soluzione che fa rima anche con economicità. Con pochi euro si possono avere in casa le riproduzioni di quadri famosi o foto di tutti i tipi. Ogni stanza richiede infatti spesso un tema diverso. Così come dei colori che possono aiutare a completare l’idea che ognuno di noi ha della propria residenza. In questo modo i poster scelti non vanno solo a colmare un vuoto e a “dipingere” una parete bianca ma completano un progetto che va oltre i quattro lati scelti. Da non dimenticare anche le cornici. Fanno spesso fare il definitivo salto di qualità ad un poster che così diventa in pratica a tutti gli effetti un quadro.

Photowall

La modernità dei poster va di pari passo con quella della tecnologia con cui ottenerli. Esistono siti come Photowall in cui tutto è a portata di clic. Si tratta di un portale che tra le sue tante soluzioni per interni, tra carte da parati e stampe varie, propone appunto poster di tutti i tipi, a poche decine di euro. Ordine è facilissimo sullo shop, evitando lunghe code. Basta aggiungere il poster desiderato al carrello e quindi completare l’acquisto senza problemi. Al check-out, vengono visualizzate le varie opzioni di pagamento e puoi completare l’ordine in modo rapido e sicuro. Il servizio clienti è sempre disponibile in caso di domande o se servono suggerimenti e consigli per l’arredamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *