Portogallo
Portogallo

Il “Palazzo di Mafra” e il Bom Jesus a Braga sono i due nuovi monumenti del Portogallo dichiarati Patrimonio Mondiale dell’UNESCO lo scorso 7 luglio in Azerbaigian, dove si è tenuta la 43a Sessione del Comitato Patrimonio Mondiale UNESCO.

Palazzo di Mafra

Con “Palazzo di Mafra”, la classificazione comprende il Palazzo, la Basilica, il Convento e il Giardino del Cerco e Tapada di Mafra. Si tratta di un complesso architettonico splendido e grandioso. Il più importante monumento del barocco portoghese che testimonia l’opulenza della corte di D. João V (1707-1750).

Santuario de Bom Jesus

Il Santuario de Bom Jesus (1748), situato a Braga, è uno spettacolare progetto in stile neoclassico di ispirazione italiana. Si inserisce alla perfezione nel paesaggio, grazie anche all’imponente scalinata che conduce alla sua cima, formata da 17 pianerottoli con prospettiva a perdita d’occhio.

Dichiarazioni

Il Presidente di Turismo de Portugal, Luis Araújo, ha dichiarato: “Si tratta di un’ottima notizia. Da oggi possiamo contare su due importantissimi nuovi argomenti per la promozione e la notorietà del Paese”.

Portogallo e Unesco

Il Portogallo annovera, ora, un totale di 17 siti classificati come Patrimonio Mondiale UNESCO. Oltre al Bom Jesus e al Palazzo di Mafra, gli altri 15 siti del Portogallo presenti in questa importante lista sono: Centro storico della città di Guimarães, Centro storico di Porto, Ponte Luiz I e Monastero della Serra do Pilar, Paesaggio culturale dell’Alto Douro Vitifero, Siti preistorici di arte rupestre della Valle del fiume Côa e Siega Verde, Università di Coimbra-Alta e Sofia, Monastero di Batalha, Monastero di Alcobaça, Convento di Cristo, Tomar, Paesaggio Culturale di Sintra, Monastero di Jerónimos e Torre di Belém, Centro Storico di Évora, Confine e la città e della Guarnigione di Elvas e le sue fortificazioni, Foresta Laurissilva a Madeira, Paesaggio Culturale del vigneto dell’isola di Pico, Centro storico di Angra do Heroismo, nelle Azzorre.