Pneumatici per auto elettriche, ma non solo. La sostenibilità ambientale passa anche e soprattutto dal mondo delle quattro ruote. Perché da anni ha avuto inizio una crescita esponenziale il mercato delle auto che non funzionano nei modi classici e più conosciuti, ovvero con benzina o diesel. Si tratta di una priorità per tutti, per chi pensa all’ambiente, per chi ci lavora e anche per chi, in generale, ci crede. Tanto che anche i produttori di pneumatici per auto elettriche a loro volta si stanno muovendo contro il riscaldamento globale, perché la produzione richiede risorse naturali e chimiche ma soprattutto lo smaltimento prevede una procedura di recupero e riciclaggio non semplice.

Sostenibilità e pneumatici

I grandi produttori di pneumatici per auto elettriche (e non) stanno cercando di individuare soluzioni che riescano a velocizzare questo processo di transizione energetica. La meta sono le fonti di energia pulite e rinnovabili, con l’obiettivo di promuovere un’economia verde e uno sviluppo sostenibile. A loro volta, anche i consumatori però non devono stare semplicemente a guardare: possono fare la loro parte con una mobilità più rispettosa dell’ambiente, ma soprattutto operando scelte ecologiche quando devono decidere quali gomme scegliere per auto.

Il mercato delle auto elettriche

E’ vero che soprattutto in Italia sono ancora poco conosciute dagli automobilisti le vetture ad alimentazione elettrica. Ma è altrettanto vero che le stesse, lentamente, si stanno prendendo una fetta di mercato sempre più considerevole. Le crescenti preoccupazioni ambientali, all’ordine del giorno, hanno fatto scattare il campanello d’allarme. In questo periodo di riscaldamento globale, l’impegno di Greta Thunberg è stato determinante. E ha spinto anche le case automobilistiche e i produttori di pneumatici ad avere maggior consapevolezza di questo nuovo possibile futuro. Goodyear, Hankook, Michelin e Bridgestone, per citarne alcune, stanno applicando nuovi concept tecnologici per adattare i loro prodotti alle esigenze delle auto elettriche.

Gli pneumatici per auto elettriche

Le auto elettriche ovviamente sono diverse dalle loro cugine a benzina o diesel, le cosiddette ICE. Dimostrano un potenziale elevato, quindi un peso maggiore. Questo comporta che le loro gomme siano diverse, con dei requisiti specifici. La scelta delle gomme, per una vettura ibrida ma anche elettrica si basa quindi ovviamente sulla sicurezza, ma anche su altri due fattori importanti, come la bassa resistenza a rumorosità e rotolamento. La prima permette un raggio d’azione maggiore del veicolo. Per quanto riguarda la seconda, sono di natura silenziose le auto elettriche.

Usura dei pneumatici per auto elettriche

Un capitolo a parte merita l‘usura degli pneumatici. I veicoli elettrici non rappresentano, nonostante il loro peso, un impegno così gravoso. Ciò comporta che le gomme abbiano un consumo molto più lento rispetto a quelli di un’auto cosiddetta tradizionale. Questo risultato è dovuto anche ad una trazione che agisce in modo molto più controllato, oltre che ai sistemi di assistenza alla guida. Questi ultimi infatti riducono lo slittamento. Infine va considerata la regolazione della potenza del motore elettrico, che è molto più veloce rispetto ai veicoli ICE.

Le gomme del futuro

Guardando al futuro degli pneumatici, Goodyear per esempio ha presentato reCharge. Si tratta della cosiddetta gomma ricaricabile, un rivoluzionario concept di pneumatico senz’aria. Il battistrada è rigenerabile con ricariche di mescola liquida. Sarebbe particolarmente adatto ai veicoli elettrici visto che il battistrada è sostenuto da un telaio alto e stretto. Questa struttura ultra resistente, rinforzata con fibre ispirate alla seta di ragno, richiederebbe poca manutenzione. Un bel vantaggio, visto che così si andrebbe a eliminare il problema delle forature e dei cali di pressione. E in tema di sostenibilità ambientale, la bella notizia infine è che la mescola del battistrada sarebbe biodegradabile al 100%.