Peugeot e-Expert

Riuscire a coniugare le esigenze quotidiane dei professionisti, ma con un occhio particolare anche all’ambiente è ormai diventato indispensabile. Chi si trova in questa situazione ha infatti la necessità di poter contare su un mezzo che garantisca efficienza, ma che sia allo stesso tempo versatile. Il nuovo Peugeot e-Expert sembra essere in grado di soddisfare anche i più difficili da accontentare.

Il mezzo si presenta nel segmento dei furgoni con una nuova motorizzazione, 100% elettrica. Funzionalità e sostenibilità riescono a coniugarsi perfettamente.

Peugeot e-Expert – Una duplice proposta all’insegna dell’efficienza

Tra gli aspetti che potrebbero generare interesse nei confronti di questo veicolo c’è la doppia scelta in termini di durata chilometrica. Le batterie agli ioni di litio in dotazione hanno infatti due diverse capacità: 50 kWh di capacità (su carrozzeria Compact, Standard e Long), con un’autonomia che può arrivare a quota 230 km, e 75 kW, disponibile nelle versioni Stadard e Long, perfetta per arrivare a percorrere fino a 330 km.

La batteria è garantita 8 anni o 160.000 km per il 70% della sua efficienza.

A garanzia della volontà di mettere sul mercato un mezzo che garantisca praticità, aspetto fondamentale per chi viaggia per motivi di lavoro, c’è la possibillità di usufruire di due caricabatterie presenti a bordo. Di serie troviamo un caricatore monofase da 7,4 kW, a cui può esserne aggiunto un secondo come optional di tipo trifase da 11 kW.

Le differenti caratteristiche incidono ovviamente nei tempi necessari per arrivare a una ricarica completa.  Da una presa domestica classica (8A) si può arrivare all’obiettivo in 31 ore (batteria 50 kWh) o in 47 ore (batteria da 75 kWh). Per chi invece dovesse essere in possesso di una presa una presa potenziata (16A) la ricarica si completa in 15 ore (batteria da 50 kWh) o in 23 ore (batteria da 75 kWh). Attraverso l’app MyPeugeot, disponibile per smartphone o tablet è inoltre possibile programmare l’operazione anche a distanza. Un servizio da prendere in considerazione se ci si dovesse essere dimenticati di farla, ma si avesse la necessità di effettuare un viaggio in tempi brevi. Una funzione resa possibile anche dal touchscreen della 3D Connected Navigation.

Tecnologia e volume di carico sono garantite

Molto spesso quando si ha di fronte un veicolo commerciale si pensa a un qualcosa che permetta innanzitutto di contare su ampio spazio per caricare il materiale, ma che finisca per essere qualcosa di “antico”, adatto esclusivamente per l’attività lavorativa. Questo nuovo Peugeot, invece, vuole smentire questa teoria e punta a rendere piacevoli anche i viaggi di lavoro.

Tra le caratteristiche su cui è possibile contare ci sono:

  • porte laterali scorrevoli elettriche, con accesso anche a mani occupate
  • panchetta a 3 posti Moduwork
  • Visiopark 1 con retrocamera a 180°.

La presenza di un motore 100% elettrico consente di spostarsi in modo assolutamente sostenibile, senza vibrazioni, odori e in modo silenzioso. Particolarmente vantaggioso è inoltre la possibilità di accedere alla maggior parte dei parcheggi coperti grazie all’altezza contenuta a 1,90 metri.   

Disponibile anche una gamma di servizi accessibili da smartphone e che permettono di effetuare azioni importanti quali:

  • un precondizionamento termico dell’abitacolo;
  • consultare, avviare o differire la carica della batteria; ricercare un punto di ricarica nei dintorni;
  • proporre il migliore tragitto per arrivare a destinazione tenendo conto dell’autonomia residua e la localizzazione dei punti di ricarica presenti sul percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *