Pegaso

Pegaso spegne 75 candeline. Lo storico brand spagnolo è stato fondato nel 1947 dalla Empresa Nacional de Autocamiones (ENASA). La sua linea di produzione si è sviluppata nell’ex fabbrica Hispano Suiza di Barcellona fino al 1955. Fu l’anno in cui è stata trasferita presso un nuovo stabilimento a Madrid. Lì ancora oggi vengono prodotti i veicoli Iveco.

Dichiarazioni

Luca Sra, Chief Operating Officer Iveco Truck Business Unit, ha dichiarato: “È un anniversario importante per la storia di Iveco che ci dà l’opportunità di ricordare e celebrare l’impressionante eredità in termini di innovazione, risultati rivoluzionari e spirito pionieristico legati al leggendario brand Pegaso. Il suo approccio lungimirante e visionario alla progettazione dei
veicoli e la sua passione per l’eccellenza continuano a vivere nelle nostre persone e nei nostri veicoli che viaggiano sulle strade di tutto il mondo”.

Pegaso, storia

I primi due modelli di camion, il Pegaso I e il Pegaso II, ereditarono la moderna cabina piatta dell’Hispano Suiza 66-D, che divenne così popolare che per molti anni i modelli con cabina avanzata furono chiamati “tipo Pegaso”. Fin dai loro esordi, si sono distinti per le eccezionali prestazioni e il risparmio di carburante. Lo spirito pionieristico era evidente già nel lontano 1952, quando il brand progettò e produsse il suo primo prototipo di camion elettrico. Il Pegaso II poteva essere ricaricato in sole cinque ore e aveva un’autonomia di 75 km.

SOLO 500

Se pur mai entrato in produzione, il prototipo elettrico è stato in seguito la base per lo sviluppo dei filobus. Pegaso ha suscitato grande interesse al Salone di Barcellona del 1989 presentando il primo concept truck dell’industria europea. Il SOLO 500 ha anticipato molte delle tecnologie di cui godiamo oggi, come il GPS, le telecamere posteriori, il radar a distanza ravvicinata e altri sistemi di assistenza alla guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *