Pasqua
Pasqua

Il primo vero ponte del 2019 è alle porte: un’occasione unica per staccare la spina, riuscendo ad accumulare fino a 12 giorni di relax. Si inizia dal week-end di Pasqua, si aggiunge qualche giorno di ferie e si termina con il primo maggio. Un momento da trascorrere nel migliore dei modi: a questo ci pensa l’Alto Adige.

Vino in Festa

In questo meraviglioso territorio, quest’anno la Pasqua ha il profumo dei meli in fiore e il sapore del vino. E’ infatti a fine aprile che i sentieri che legano Bolzano ai suoi dintorni si arricchiscono dei colori tenui e pieni tipici della fioritura dei meli, dando l’impressione di essere immersi in un dipinto bucolico. Contemporaneamente è tempo di Vino in Festa 2019, la kermesse eno-culturale-gastronomica che, dal 13 aprile fino all’8 giugno, anima la Strada del Vino dell’Alto Adige. Un viaggio attraverso la tradizionale e moderna cultura vinicola che offre agli amanti del vino l’opportunità di vivere i vigneti e le cantine altoatesine.

Merano a Pasqua

Dalla zona di Bolzano, spostandosi verso Ovest, si raggiunge Merano con i suoi dintorni: la meta deputata al benessere. In particolare è la natura di Parcines, con il suo vigoroso paesaggio e il clima salubre della sua cascata a offrire il contesto ideale per astrarsi dal quotidiano e recuperare le energie. Dalla climatoterapia ai piedi della cascata al bagno nel bosco, dalla full- immersion nelle erbe selvatiche e officinali agli assaggi di piatti “healthy”: una settimana dedicata a esperienze speciali in compagnia di esperti del posto che guideranno gli ospiti verso momenti di distensione e relax, donando un pieno di forze per affrontare la vita di tutti i giorni.

Sport

Infine, per gli irriducibili dello sci e della neve, sono le Dolomiti a offrire la vacanza più bella. Anche a Pasqua. Fino al 22 aprile, infatti, il comprensorio di Kronplatz lascia aperte le proprie piste con offerte allettanti: sette giorni d´alloggio al prezzo di sei e sei giorni di skipass al prezzo di cinque! Ma non è tutto. Il sole primaverile invoglia a godersi la giornata più a lungo: dal mattino – magari facendo una tipica colazione alpina nel comprensorio del Klausberg, all’interno delle “Stuben Tirolesi” o sulla terrazza soleggiata della Kristallalm – fino a sera, gustandosi un aperitivo sulla cabinovia dello Speikboden e brindando ad un paesaggio mozzafiato illuminato dalle luci del tramonto (solo la domenica fino al 28 aprile).