Fiat Panda Hybrid City Cross
Fiat Panda Hybrid City Cross

Panda Hybrid City Cross, consumi ridotti al minimo grazie alla conversione a metano. Ridurre i consumi di carburante e le emissioni è, infatti, ormai una necessità per le case automobilistiche al fine di ottenere un buon posizionamento sul mercato globale.

Panda, una City più green

Trasformando la nuova Panda Hybrid City Cross a metano, Ecomotive Solutions e Autogas Italia hanno reso più “green” la city car di FCA. Il motore 3 cilindri di potenza ha mantenuto inalterati brio e agilità che il cambio a 6 marce consente anche durante la fase “Hybrida”. Il test su strada ha voluto valutare prestazioni e consumi sia in funzionamento a benzina che a metano. La prova e si è svolta su di un percorso di 123 km (46% autostrada, 44% extraurbano, 10% cittadino) tra le provincie di Alessandria e Asti. Durante il test sono stati toccati dislivelli variabili. Dislivelli percorsi in successione, prima a benzina e poi a metano.

Meno soldi e meno emissioni

I risultati hanno confermato l’efficienza della trasformazione a metano della Panda con risparmi superiori al 60% a livello economico. E con emissioni di anidride carbonica ridotte di oltre il 45% in confronto al funzionamento a benzina.

Il vano motore e la presa in carica

Il Kit di conversione metano Autogas Italia interagisce con il sistema OBD del veicolo al fine di mantenere una corretta carburazione. La commutazione da un carburante all’altro può essere gestita autonomamente oppure manualmente dal conducente. E’ anche disponibile una versione del commutatore di nuova generazione, che permette di visualizzare su un display informazioni circa il funzionamento del sistema. Mentre la presa di carica per rifornirsi di metano è all’interno del vano che ospita già il bocchettone per il rifornimento della benzina.