Opel Grandland X, il nuovo SUV presentato a Francoforte. Sulle strade che vanno dall’aeroporto di Francoforte, passando tra vari paesi fino ad arrivare a Mainz, si è effettuato un test drive di due giorni. In un percorso misto, con passaggi autostradali, cittadini e extra urbani, si è potuto conoscerlo meglio.

In concomitanza di questo test drive dedicato ai giornalisti, la nuova Grandland X è stata  presentata anche al 67° salone internazionale di Francoforte.

Opel Grandland X: si allarga la famiglia “X”

Opel Grandland X

La Gamma “X” si allarga, grazie all’arrivo del nuovo Grandland X. Dopo Crossland X e Mokka X, arriva il nuovo SUV di segmento C. Di dimensioni maggiori, con maggiore comfort e design moderno e dinamico questa auto si propone di diventare il punto di riferimento in un settore molto agguerrito. Dotato dei migliori sistemi di sicurezza, di assistenza alla guida e di connettività verso i migliori device attualmente disponibili, viene proposto in 3 allestimenti: Advance, Innovation e b-Color.

Molto ricca comunque la dotazione di serie. Anche sulla versione base, l’Advance, gli accessori presenti su questo SUV sono diversi. Ad esempio esteriormente possiamo trovare i cerchi in lega da 17″, luci led, fendinebbia e i sensori di parcheggio. L’estetica è molto ben riuscita e proporzionata. Guardando da vicino l’auto si percepisce una buona qualità costruttiva. Gli accoppiamenti dei vari elementi che compongono la carrozzeria sono precisi e le finiture delle parti in plastica, alle volte lasciati grezzi, denotano un buon grado di precisione delle lavorazioni eseguite per realizzarli. Anche se personalmente non gradisco la plastica ed in particolar modo quando non è rifinita con trattamenti superficiali, mi sento di dire che sono di aspetto molto gradevole.

Opel Grandland X: sicurezza ed infotainment

Dal punto di vista della sicurezza come base per garantire a tutti degli standard ottimali, possiamo trovare l’avviso di superamento corsia, riconoscimento limiti velocità e cruise control. Personalmente parlando, ho trovato molto ben tarata la correzione della direzione e mantenimento della corsia. Infatti si fa sentire senza essere troppo invasivo e non da alcun fastidio.

Per quanto riguarda i sistemi di infotainment presenti in questo allestimento base, per così dire, troviamo il display IntelliLink touch da 7″, le connessioni AppleCarPlay e Android Auto, l’Opel On Star e il Wi-Fi. Dotazioni che generalmente si trovano su auto di più alta gamma. Salendo poi di livello e scegliendo gli allestimenti più ricchi, la dotazione di serie è ancora più completa. Il top dell’allestimento è il b-Color che è veramente full optional.

Opel Grandland X: gli interni

L’abitacolo della Grandland X, rispecchia completamente il design della carrozzeria. Guardando questo SUV dall’esterno si nota tutto il dinamismo e ce se lo ritrova anche quando si è seduti comodamente sui sedili. Anche in questo caso si nota la buona qualità costruttiva. Tutti i comandi sono a portata di mano e di facile utilizzo.

E’ solo la funzione di parcheggio automatico che richiede un attimo di assuefazione. Infatti bisogna capire le procedure da rispettare per far si che l’auto parcheggi da sola. Ma una volta capito, è una funzione molto comoda da utilizzare, specialmente in spazi ristretti. Infatti l’auto calcola se lo spazio a disposizione è abbastanza per parcheggiare o no.

L’abitacolo oltre ad essere di buona qualità e completo di accessori, è anche molto comodo. Infatti l’ottimizzazione degli spazi, consente di ospitare cinque passeggeri. Anche la porzione dedicata a chi si siede dietro è ottima. Nonostante il tetto sia spiovente, per raccordarsi al meglio con la parte posteriore dell’auto, un adulto di circa 1,80 metri di altezza sta comodamente seduto senza picchiare le ginocchia contro i sedili posteriori ne la testa contro il soffitto del tetto.

I sedili, anch’essi ben realizzati, sono comodi e in opzione possono essere riscaldabili. Se non ci si vuole far mancare nulla, si può acquistare la Grandland X in versione b-Color che ha i sedili guida realizzati con tecnologia AGR. Questi sedili sono stati studiati e realizzati seguendo le restrittive norme in fatto di  ergonomia e successivamente certificati da un ente esterno.

Opel Grandland X: motorizzazioni

Per il mercato italiano, al momento sono disponibili due motorizzazioni. Un 1.2 Turbo benzina 3 cilindri da 130 cv e coppia di 230 Nm, e un 1.6 Turbo diesel 4 cilindri da 120 cv e 300 Nm di coppia. Invece è ancora in fase di settaggio, la versione da 180 cv, che potremo vedere in un secondo momento. Per quanto riguarda invece motorizzazioni più ecologiche, è in fase di studio una versione Hybrid Plug in.

Il piccolo 1.2 turbo a benzina, è abbinato solo al cambio manuale a 6 rapporti. Invece per quanto riguarda il 1.6 Turbo diesel, sarà disponibile anche con cambio automatico sempre a 6 rapporti. I tecnici Opel stanno progettando anche una versione di trasmissione automatica a 8 marce.

Opel Grandland X: impressioni di guida

In questo week-end si è avuto modo di provare la nuova Grandland X in diverse situazioni. Innanzitutto la prima sensazione che si prova è quello di avere un motore molto elastico che si adatta bene alle diverse condizioni stradali. Sia che ci si trovi in città in mezzo al traffico o in autostrada, lo spunto del motore è sempre pronto in qualsiasi marcia ci si trovi. Anche sulle strade di campagna tra un sali e scendi e l’altro, la prontezza del motore permette di tenere ritmi brillanti e di divertirsi tra una curva e l’altra. Tra i due motori, quello che più esprime meglio il carattere di questo SUV è il diesel con maggiore coppia motrice e cambio automatico.

In secondo luogo l’assetto è votato alla massima comodità, senza però essere troppo morbido. Infatti anche affrontando curve con una guida brillante, l’auto non si scompone mai. Se si vuole ottenere il massimo da questa vettura, si può optare per l’IntelliGrip. Esso è un sistema per gestire qualsiasi situazione di guida. Tramite un selettore il guidatore può scegliere tra 5 modalità per ogni superficie. Tale sistema permette all’auto di mantenere la stabilità ed avere sempre la massima aderanza.

Al termine di questa prova mi posso sentire soddisfatto. Perché infatti la Grandland X è una vettura molto dinamica e divertente da guidare. E’ un’auto comoda e spaziosa ed è adatta a diverse tipologie di persone.

La nuova Opel Grandland X sarà presentata ufficialmente il 21 e il 22 Ottobre 2017. Dunque In questa occasione, la 1.2 Turbo benzina MT-6 sarà offerta al prezzo lancio di 21.900€. Inoltre gli optional saranno al 50% su unità lancio.

 

 

 

SHARE
Previous articleOfo Bike: cos’è e come funziona
Next articleInstagram Stories: come fare per avere tante visualizzazioni
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...