Nuovo Peugeot Landtrek

L’internazionalizzazione del Marchio del Leone si intensifica con il nuovo PEUGEOT LANDTREK che arriva nel segmento dei Pick-up da 1 tonnellata di portata. Questo segmento, in continua evoluzione, è costituito da più di 2,4 milioni unità vendute ogni anno nel mondo. Il nuovo nato di casa PEUGEOT adotta quindi gli elementi imprescindibili presenti nei modelli del suo segmento: capacità di traino di 3 tonnellate, diverse varianti di carrozzeria, tecnologia a bordo, concrete capacità di guida in fuoristrada e di superamento di ostacoli, robustezza straordinaria, facilità di riparazione.

Nuovo Peugeot Landtrek, caratteristiche

Con uno stile innovativo, una modularità avanzata e un’inedita dimensione del cassone soddisfa le aspettative di una clientela esigente. Questo grazie a:

Motorizzazioni benzina e Diesel
Un telaio cabinato, disponibile con cabina singola o doppia
Versioni workhorse o multipurpose
Una molteplicità di accessori per rispondere alle attività professionali e da tempo libero

Il nuovo PEUGEOT LANDTREK offre una capacità di carico record del cassone, una modularità avanzata. Il tutto infine con un comfort degno di un SUV ed un design forte che lo rendono la proposta di riferimento nel segmento.

Robusto e affidabile

Oltre a uno stile molto personale, il capitolato del Marchio del Leone ha imposto una progettazione precisa per fare del nuovo PEUGEOT LANDTREK un mezzo da lavoro funzionale e resistente, ma anche adatto alle attività in fuoristrada nel tempo libero. Senza compromessi in termini di affidabilità, è stato testato per più di 2 milioni di chilometri su tutte le tipologie di strada e in tutte le condizioni meteo. Le dimensioni rimangono negli standard del mercato, con una lunghezza di 5,33 metri nella versione doppia cabina e 5,39 metri nella versione a cabina singola, tutte con una larghezza di 1,92 metri. I Clienti degli “One ton pick-up” desiderano infatti capacità di trasporto concrete. Per questo quindi il PEUGEOT LANDTREK possiede il cassone più spazioso del segmento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *