Nuova Suzuki Ignis Hybrid

Si deve risalire al 2016 per il lancio sul mercato di Suzuki Ignis, uno dei Suv più apprezzati da chi è alla ricerca di un mezzo dalle dimensioni ultracompatte pur senza spendere cifre eccessive. Ma per mantenere inalterato il riscontro diventa fondamentale rinnovarsi seguendo le tendenze del momento. Ed è proprio per questo che la casa giapponese ha ora deciso di propoporre una versione Hybrid, già disponibile nelle concessionarie.

Il design generale resta lo stesso, ma con qualche tocco di novità. Le modifiche hanno riguardato griglia anteriore, paraurti, colori degli interni e il motore, che è ora ad alta efficienza, in grado di operare in maniera efficiente con un sistema ibrido evoluto, di nuova generazione.

Il veicolo è in grado di affrontare agevolmente ogni condizione di strada grazie alla tecnologia 4×4 ALLGRIP AUTO, che permette di viaggiare in assoluta sicurezza.

Nuova Suzuki Ignis: tutta la grinta tipica di un Suv

Osservando la vettura dall’esterno spiccano la caratteristica griglia anteriore a 5 elementi e i paraurti anteriore e posteriore con finiture argentate, elementi che permettono di garantire la solidità che non deve mai mancare in un Suv, un segmento che sta registrando un gradimento costante tra gli automobilisti.

Le dimensioni compatte rendono questo veicolo adatto anche a viaggiare in maniera agevole in compagnia di tutta la famiglia. Questo obiettivo può essere raggiunto grazie alla mascherina con feritoie verticali presente sul frontale. Gli elementi cromati puntano invece a seguire la firma luminosa dei Led delle luci diurne. In basso troviamo poi un skid plate che segna un forte legame con il mondo dell’off-road. Per rendere la guida ancora più sicura non potevano poi mancare i fendinebbia, questa volta posizionati più in alto e in modo incassato. Nel caso in cui si dovesse andare incontro a un impatto leggero non subirebbero quindi danni.

Altro elemento che potrà essere apprezzato anche dal pubblico femminile, che apprezza sempre di più un mezzo dalle caratteristiche robuste è l’aumento dell’altezza complessiva di 1 cm, reso possibile dalle modifiche che hanno interessato le sospensioni.

La cura dei dettagli prosegue poi anche all’interno dell’abitacolo, pensato per garantire il massimo del comfort durante i viaggi. Il nero è il colore dominante e contrasta con la cornice del tunnel centrale e le maniglie delle porte. Gli inserti sono invece stati realizzati in blu scuro o argento, a seconda del colore scelto per la carrozzeria.

Un motore efficiente ed ecologico

La “tendenza ambientalista” che stanno ormai portando avanti tutte le case automobilistiche non può che essere evidente dalla motorizzazione. Il Nuoov Suzuki Ignis Hybrid è stato così realizzato con l’intento di rispettare i limiti di omologazione Euro 6D.

Il motore è siglato K12D ed è un quattro cilindri a benzina. Il propulsore è pronto a rispondere al meglio quando si arriva a premere sul pedale dell’acceleratore. La sua potenza massima è 83 cv, mentre il picco di coppia è di 107 Nm. Questo può essere ottenuto a un regime di soli 2.800 giri/min.

Il sistema Suzuki Hybrid è invece in grado di sfruttare l’Integrated Starter Generator. Il sistema che opera come alternatore, motorino di avviamento e motore elettrico ed è pronto a fornire coppia aggiuntiva quando il pilota richiede uno spunto brillante ai bassi regimi. L’aumento della capacità delle batterie (si passa da 3Ah a 10Ah) è proprio l’aspetto che permette al motore termico di operare con il massimo dell’efficienza. I consumi sono così ridotti, così come le emissioni.

La Nuova Suzuki Ignis Hybrid punta su tecnologia e personalizzazione

Tra gli elementi tecnici che potrebbero far propendere verso questa nuova versione della Ignis c’è la tecnologia 4X4 ALLGRI. Un sistema presente ormai da 50 anni sulle vetture del marchio. Si può così viaggiare in maniera agevole su tutte le superfici senza intaccare la sicurezza.

In fase di acquisto si può scegliere tra la tradizione anteriore e la trazione integrale 4X4 ALLGRIP AUTO.

Tutto questo viene poi garantito anche dal mantenimento della velocità in discesa (Hill Descent Control) e dalla gestione intelligente della trazione (Grip Control),. Grazie a questi dispositivi diventa più semplice e sicuro guidare sulle forti pendenze e sui fondi a bassa aderenza. Tutte le versioni saranno disponibili in after market anche con alimentazione GPL. Il suo sistema esclusivo, prodotto e collaudato da BRC, non fa decadere la garanzia originale della vettura.

Su IGNIS HYBRID sono proposti i raffinati sistemi di Guida Autonoma Livello 2,. Guiore e passeggeri possono così sentirsi protetti in ogni momento.

Consumi ed emissioni ridotti al massimo

La riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 rispetto al modello uscente è tangibile. Il Suv nella versione con trazione anteriore e cambio manuale consuma 3,9 l/100 km ed emette 89 g/km di CO2. Questo permette di ottenere un miglioramento del 9% rispetto alla precedente IGNIS ibrida e del 17% rispetto alla precedente versione benzina. Riduzione che arriva fino al 26% sul ciclo urbano.

Se invece si dovesse propendere per la versione con trazione integrale si riesce ad arrivare 4,2 l/100 e 95 g/km. Questo garantisce una riduzione nell’ordine del 10% rispetto alla precedente IGNIS ibrida e del 19% rispetto alla precedente versione benzina. Calo che arriva fino al 29% sul ciclo urbano. La variante automatica conferma a sua volta i progressi, con un passaggio a 4,3 l/100 km e 97 g/km (-11%).

Non manca una promozione ad hoc per chi non volesse perdere tempo e sta pensando all’acquisto. E’ infatti possibile usufruire del programma Smart Buy, che consente di opzionare il proprio modello preferito e di usufruire di condizioni speciali. Si può procedere direttamente dall’e-commerce Suzuki, selezionare la vettura desiderata, e individuare la Concessionaria dove finalizzare l’acquisto versando infine un acconto iniziale tramite PayPal. Una volta ricevuta una prima email di conferma, sarà il concessionario a contattare il cliente. Questa sarà l’occasione per concordare il sistema di pagamento, i tempi e le modalità di consegna, nel rispetto delle leggi vigenti.

Grazie al programma Suzuki Finance è possibile versare la prima rata 180 giorni dopo la firma del contratto. Un’opportunità a disposizione di chi sottoscrive il finanziamento Agos con le formule d’acquisto Warranty e NoProblem. Si potrà così avere una proroga dell’estensione di garanzia fino a cinque anni grazie a Suzuki WARRANTY. Attraverso a Suzuki NO PROBLEM le concessionarie aderenti regaleranno, grazie alla collaborazione con Nobis, offriranno tre anni di copertura assicurativa contro incendio totale e parziale.

I finanziamenti Agos offerti dalla Rete dei Concessionari Suzuki possono essere sottoscritti per importi fino ad un massimo di 35.000 Euro. Il rimborso può avvenire da un minimo di tre a un massimo di sei anni.

Davvero importante è anche il programma Suzuki 3Plus, offerto gratuitamente a tutti i proprietari di una vettura Suzuki. Per i primi tre anni dall’ immatricolazionesulla garanzia ufficiale della casa, Assistenza Stradale 24 ore su 24 e un’ampia gamma di controlli. Il pacchetto Suzuki 3Plus, nel dettaglio, comprende 3 anni o 100.000 km di GARANZIA.