Nokian Tyres
Nokian Tyres

Dovrei conservare i miei pneumatici estivi in garage, nel seminterrato, sul balcone, o fuori accanto alla casa? Secondo Martin Dražík, Product Manager di Nokian Tyres Central Europe, la temperatura di conservazione in deposito è il fattore più importante.

Nokian Tyres, l’analisi

Tempo fa, qualcuno era solito conservare gli pneumatici vicino alle caldaie del riscaldamento. Una posizione troppo calda, dal momento che il calore avrà un effetto negativo sui composti di gomma. Lo pneumatico inizierà ad asciugarsi, indurirsi e sviluppare crepe. Potrebbe addirittura bruciare, spiega Dražík. Il luogo di conservazione ideale dello pneumatico è un posto fresco, sotto i 15º C, dove gli pneumatici rimangano asciutti. Gli spazi bui protetti dalla luce del sole sono preferibili, poiché le radiazioni UV ridurranno la durata dello pneumatico, aggiunge Dražík.

I depositi di pneumatici

Una abitudine crescente è quella di conservare gli pneumatici in un deposito pneumatici poiché questa soluzione libera lo spazio per altri usi. Un deposito per pneumatici può essere una soluzione comoda nei casi in cui, per esempio, il condominio vieti espressamente la conservazione degli pneumatici a causa delle preoccupazioni legate agli incendi. In un deposito, gli pneumatici vengono ispezionati, lavati e montati da professionisti.

Differenze

Uno pneumatico di alta qualità accuratamente conservato durerà fino a sei anni. Se gli pneumatici sono stati fabbricati più di dieci anni fa, non dovrebbero in ogni caso essere utilizzati.La data di produzione dello pneumatico è impressa sulla sua superficie con un numero a quattro cifre: le prime due indicano la settimana di produzione, mentre le seconde l’anno. Un luogo di deposito con le caratteristiche sbagliate può danneggiare gli pneumatici in modo irreparabile per tutta la stagione.

Problema idropulitrici

Le raccomandazioni per la conservazione degli pneumatici sono simili tanto per gli invernali quanto per gli estivi. Prima di conservarli, è indispensabile lavarli e sciacquarli accuratamente. Rimuovere le pietre più grandi dalle scanalature e controllare il battistrada e le pareti laterali per individuare eventuali crepe o rigonfiamenti anomali. Quando si lavano, si deve mantenere il punto di pressione dell’acqua lontano dallo pneumatico, in quanto si potrebbero separare gli strati di diversa gomma che lo compongono. Ciò può causare la rottura dello pneumatico quando viene utilizzato nuovamente, afferma Martin Dražík.